Sintomi Morbo del Legionario

di Luca Bruno

Il batterio della Legionella è naturalmente presente nell'ambiente, di solito nell'acqua e prevalentemente in quella a temperature mediamente calde.

condizionatore

Il morbo del legionario o “legionellosi” è causato da un batterio chiamato Legionella. Il nome singolare con cui viene denominato proviene dal fatto che il batterio è stato identificato la prima volta nel 1976 su un numeroso gruppo di persone negli Stati Uniti che partecipavano ad una convention della Legione americana, e che si erano improvvisamente tutti ammalati di una grave forma di infezione polmonare.
Non che il batterio non fosse presente prima di allora, ma prima di questo caso così eclatante, nel caso di polmoniti o altre infezioni delle vie respiratorie, la presenza di questo non veniva ricercata.

Il batterio della Legionella è naturalmente presente nell’ambiente, di solito nell’acqua e prevalentemente in quella a temperature mediamente calde.

E’ stata riscontrata la sua presenza negli impianti di raffreddamento, nei serbatoi dell’acqua calda, nei grandi impianti idraulici e nei sistemi di condizionamento dell’aria e di climatizzazione: i batteri vengono veicolati nell’ambiente dalle microscopiche goccioline di acqua diffuse nell’aria dalle apparecchiature.

E’ una malattia relativamente comune e secondo gli esperti essa è responsabile in percentuali dall’1 al 5% delle infezioni polmonari che si contraggono in ambienti comunitari come scuole, ospedali e uffici. In Italia i dati sono scarsi sull’incidenza del male, ma sicuramente la media dovrebbe attestarsi sui livelli riscontrati in Europa, dove si registrano 4,3 casi di legionella per milione di abitanti.

La malattia si diffonde solitamente tra l’estate e l’inizio autunno, ma si sono registrati casi anche in altre stagioni dell’anno.

Il morbo del legionario si manifesta con sintomi tipici e comuni ad altre forme di polmonite, come febbre alta, tosse, brividi freddi, ed alcune persone possono soffrire di dolori muscolari e mal di testa.

Le infezioni possono essere anche di una certa gravità, e provocare la morte nel 5-30% dei casi, anche se le persone sane solitamente guariscono senza problemi, e, se la malattia è riscontrata per tempo, le cure antibiotiche trattano il male con successo.

Può anche occorrere un’infezione lieve, sempre causata dalla Legionella, che viene chiamata febbre di Pontiac. I sintomi di questa, che durano in generale dai 2 ai 5 giorni, includono anch’essi febbre, mal di testa e dolori muscolari, ma non polmonite. In generale i sintomi scompaiono da soli e non lasciano strascichi.

Commenti (2)

  1. Sono interessato all’acquisto di sidinfettanti per filtri climatizzatori da utilizzare periodicamente durante l’anno.
    Grazie e distinti saluti.
    Vito Izzinosa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>