Le erbe cinesi curano il Parkinson

di Redazione

Photo Credits - JEAN-CHRISTOPHE - AFP - Getty Images - 163683109Per la malattia di Parkinson purtroppo ad oggi non si ha una cura vera e propria, tale malattia, chiamata anche morbo di Parkinson causa la morte delle cellule che producono la dopamina, e il degenerarsi di tutto il sistema nervoso.

Si pensi che in tutto il mondo ne sono affetti circa 4 milioni di persone, l’1 per cento degli over 65. negli Stati Uniti ogni 100 mila abitanti 200 hanno il morbo di Parkinson, e in Itala al momento ci sono circa 250 mila malati, e ogni anno in media si ammalano 10 mila persone in più. Da molti anni ormai sono numerosi gli studi e le ricerche che si impegnano per trovarne la cura e per cercare di prevenire questa malattia, tra le tante uno studio interessante è stato pubblicato di recente sul Neural Regeneration Researc, dove è stato sperimentato l’uso di alcune erbe Cinesi: la l’Epimedii e la Cistanches. Queste hanno dato dei risultati positivi per quel che riguarda l’aumento dell’energia renale, nel proteggere le cellule del sistema nervoso e nella riduzione dei sintomi della malattia; inoltre queste piante diminuirebbero la morte programmata delle cellule ( detta apoptosi ).

Anche il professor Mingyan Wang della Nanjing University di Medicina Cinese, da tempo dedica i suoi studi nel cercare una cura alla malattia di Parkinson, e dai recenti risultati delle sue ricerche ha potuto constatare che dei componenti estratti dal Fructus Corni ( un frutto ) aiutano nel trattare le lesioni del cervello causate dalla malattia, e sono in grado anche di proteggere l’ippocampo danneggiato dal perossido di idrogeno.

Photo Credits – JEAN-CHRISTOPHE – AFP – Getty Images – 163683109

Commenti (1)

  1. Vorrei saper dove si comprano queste erbe cinesi e se mi aiutano ai dolori alle gambe….mi fa sapere per favore Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>