Colite nervosa e dieta

di Cinzia Iannaccio Commenta

Colite nervosa e dieta alimentare, quale nesso? Cosa mangiare?  Anche se a provocare un attacco di colite nervosa è solitamente un evento ad alto impatto emotivo, la corretta alimentazione può essere fondamentale nel tenere sotto controllo i sintomi e prevenire situazioni particolarmente intense, specie quando non si tratta di un fatto sporadico. Una dieta adeguata è consigliata in presenza di ogni tipo di colite! Ciò che si mangia è cioè utile per mantenere la malattia in remissione oltre che ovviamente per far scomparire i disturbi quando per l’appunto si ha il colon infiammato. Attenzione però perché alcuni cibi saranno consigliati ed altri no a seconda dei casi.

colite nervosa dieta

Cos’è la colite nervosa

La colite è una malattia infiammatoria intestinale che può comportare diarrea, stitichezza, dolori addominali, crampi ed in taluni casi anche febbre e sangue nelle feci. La colite nervosa è così definita perché l’emotività, o meglio determinati stress psichici sono alla base di alcuni eventi infiammatori del colon (ovvero attacchi di colite nervosa), che in una persona particolarmente emotiva o sensibile agli stress possono diventare costanti se non addirittura cronici. Ciò non toglie che alcuni cibi tendono ad infiammare le pareti intestinali a prescindere dai fattori psicologici e quindi è bene evitarli, per non aggiungere problemi al problema: un intestino sano soffrirà meno in caso di un evento di colite spastica (o nervosa)!.

Cosa non mangiare con la colite nervosa

Andrebbero evitati i cibi piccanti, quelli fritti o particolarmente salati, la frutta acida come gli agrumi, i pomodori, un eccesso di alimenti zuccherati, o grassi, le bevande gassate ed i prodotti lattiero caseari. Da bandire preferibilmente anche gli alcolici e le bevande stimolanti come il caffé. Va poi considerata la sintomatologia: in caso di diarrea ad esempio sarà meglio evitare cibi ricchi di fibre come le verdure -specie se crude- o la frutta con la buccia. Non esiste comunque una dieta standard per chi soffre di colite in generale o di colite nervosa nello specifico. Taluni individui possono ad esempio essere più sensibili ad alcuni alimenti piuttosto che ad altri e dunque l’ideale sarebbe tenere un “diario alimentare” quotidiano, per capire quali cibi possono irritare o meno l’intestino: una volta identificati vanno tolti dall’alimentazione quotidiana per prevenire ulteriori disagi.

 

Cosa mangiare in caso di colite nervosa

La dieta è particolarmente importante dunque in caso di colite come prevenzione. Quando la malattia è in remissione può essere utile (fatta salva l’individuale sensibilità stabilita dal diario alimentare ad esempio) assumere frutta come mele, pere, banane o papaia. Utili anche alcuni prodotti lattiero caseari come lo yogurt o l’assunzione quotidiana di probiotici. Il siso bollito (o al vapore) è sempre un’ottima scelta, specie se il problema sintomatico riguarda la diarrea. Anche le verdure se cotte al vapore sono migliori in quanto mantengono inalterate le quantità di sali minerali. Vanno preferite le carni magre ed il pesce (escludendo le pelli che abitualmente sono più grasse). Grissini e i crackers, senza grassi aggiunti possono essere utilizzati con tranquillità, così come le fette biscottate, anche per degli spuntini. Un discorso importante riguarda il come mangiare oltre che il cosa: meglio fare dei pasti non abbondanti ed optare per degli spuntini a metà mattina o metà pomeriggio piuttosto che perseguire grandi abbuffate.

 

Non solo dieta

La dieta da sola può non bastare: è necessario attivarsi in uno stile di vita più sano per tenere sotto controllo la colite nervosa: lo sport ad esempio aiuta anche a scaricare le tensioni, così come l’adeguato relax. In alcuni casi, specie nella fase acuta della colite possono servire anche dei farmaci, per i quali è meglio chiedere consiglio al proprio medico curante.

 

 

 

 

 

Leggi anche:

Colite nervosa 6 sintomi da non trascurare

Colite nervosa sintomi, cause e cosa fare

Curare la colite

Sintomi colite ulcerosa

Sintomi colite nervosa

 

 

 

 

 

 

 

Foto: Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>