Nuove speranze contro il tumore alla pelle da un farmaco

di Luca Bruno

Ricercatori statunitensi del Memorial Sloan-Kettering Hospital di New York hanno scoperto un farmaco che, dai primi studi sembra promettere molto per la cura di alcuni tipi di tumore alla pelle anche in stadio già avanzato.

melanoma_images

Ricercatori statunitensi del Memorial Sloan-Kettering Hospital di New York hanno scoperto un farmaco che, dai primi studi, sembra promettere molto per la cura di alcuni tipi di tumore alla pelle anche in stadio già avanzato.
Essi hanno sperimentati infatti un nuovo farmaco che blocca l’attività di un gene considerato coinvolto nella diffusione del cancro alla pelle, denominato BRAF.
La novità dello studio è il fatto che, applicata su 31 pazienti con uno stadio avanzato di melanoma, generalmente assai difficile da trattare, sia con radioterapia che con chemioterapia, la cura ha di fatto provocato la recessione del tumore in maniera rapida e significativa.

Gli effetti del farmaco PLX4032, secondo i ricercatori, sono assolutamente sorprendenti, con una percentuale del 70% di pazienti che ha risposto positivamente all’azione del farmaco, un dato mai raggiunto prima d’ora.

E’ vero che molte volte la sperimentazione su piccola scala ha dato risultati che poi si sono rivelati deludenti una volta applicati su un numero elevato di pazienti, e quindi anche in questo caso la notizia dovrebbe essere interpretata con molta cautela, sebbene in questo caso i ricercatori sono stati favorevolmente colpiti sia dalla rapidità con cui il farmaco agisce, sia sulla percentuale di successo nei casi trattati.

Prudenza inoltre è stata espressa per quanto riguarda il fatto che per ora questo farmaco rappresenta un trattamento che serve a ritardare l’avanzata del tumore, ma non a guarirlo, e che la meta, guarire il melanoma è ancora molto lontana. Tuttavia, guadagnare mesi o anni di vita è già un traguardo notevole per molti pazienti ammalati di cancro.

Fonte BBCNews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>