Celiachia: i virus potrebbero avviare la malattia nei predisposti

di Daniele Pace Commenta

CeliachiaLa celiachia è diventata un problema serio, soprattutto per i bambini. Adesso gli scienziati sospettano che un virus potrebbe essere la causa dell’inizio della malattia nei più piccoli, se predisposti. In sostanza, quando si ha una predisposizione, la malattia potrebbe comparire se si prende un’infezione virale. Tra gli imputati, l’enterovirus, che colpisce l’intestino. L’infezione con questo virus aumenterebbe il rischio di inizio della malattia. A dirlo, uno studio norvegese, del Dipartimento di Pediatria dell’Østfold Hospital Trust. Lo studio è finito anche sul prestigioso British Medical Journal.

Lo studio

La celiachia colpisce l’intestino tenue con un’infiammazione cronica che si scatena con il glutine. Ma la malattia potrebbe essere scatenata dai tanti virus intestinali, quando c’è un’iniziale intolleranza al glutine. Lo studio ha condotto delle analisi su enterovirus e adenovirus, per verificare se questi possono scatenare la celiachia prima dello sviluppo degli anticorpi.

Lo studio durato 6 anni, fino al 2007, ha analizzato 220 bambini portatori di alcuni geni che predisporrebbero alla celiachia, per dimostrare un’associazione piuttosto marcata tra la malattia e i geni. Quindi sono state analizzate le feci, per accertare la presenza dei virus.

I risultati hanno portato alla conclusione di un collegamento. Dopo 10 anni, 25 bambini sono risultati celiaci. Il 17% dei 220 bambini aveva presenza di virus nelle feci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>