La marijuana attenua i danni al cervello provocati dall’alcool

di Luca Bruno

I ricercatori sostengono che è possibile che la marijuana possa avere alcune proprietà neuroprotettive che mitigano gli effetti nocivi dell'alcool sul cervello.

marijuana

La marijuana offre una protezione al cervello contro i danni cerebrali provocati dall’assunzione massiccia di alcool.
Un equipe di ricercatori dell’Università di San Diego, in California, che ha pubblicato lo studio sulla rivista scientifica Neurotoxicology and Teratology riporta i dati di una ricerca condotta attraverso l’uso di sofisticate scansioni della materia cerebrale su un campione di giovani.
Questi sono stati suddivisi in tre gruppi: un gruppo di consumatori di marijuana e forti bevitori, un gruppo di forti bevitori ma non usi al consumo di marijuana ed un gruppo di controllo che non aveva nessuna esperienza né nell’uso della sostanza stupefacente né dell’alcool.

Analizzando i cambiamenti microscopici della materia bianca del cervello, gli scienziati hanno evidenziato che nei forti bevitori essa risultava danneggiata in tutte le 8 regioni cerebrali prese in considerazione mentre nei giovani che bevevano ma al contempo consumavano la marijuana, sette regioni su otto sono risultate molto meno danneggiate.

Rispetto al gruppo di controllo i bevitori e consumatori di marijuana risultavano avere un danno più elevato della materia bianca in tre regioni.

I ricercatori sostengono che è possibile che la marijuana possa avere alcune proprietà neuroprotettive che mitigano gli effetti nocivi dell’alcool sul cervello.

Per Steve Fox, direttore della campagna statunitense “Marijuana Policy Project”, i risultati sono importanti soprattutto perchè evidenziano che la marijuana fa meno danni dell’alcool, e che le leggi che favoriscono l’uso dell’alcool proibendo il consumo di marijuana in effetti possono essere molto pericolose e controproducenti per la salute.

Il consiglio, comunque, soprattutto per i giovani, è quello di evitare il consumo sia di alcool che di marijuana.

Commenti (5)

  1. E bravo a seminare menzogna e falsità,e dove le hai apprese queste cose a Cuba ? Già è possibile ed ogni mezzo per voi è utile e indispensabile per traviare e uccidere la gente pur di intascarvi il denaro guadagnato uccidendo le persone.I dati da studi recenti o meno in materia di danno da droga e alcool a mè risultano dare dati completamente rovesciati da quelli che scrii quà:la droga ha un effetto di distruzione IRREVERSIBILE SULLE CELLULE CEREBRALI, anche l’ “innocua mariuana” che tanto decantate,danni molto MAGGIORI considerando che già un uso medio di 2 3 canne a settimana per un arco di meno di un anno produce la totale distruzzione di qualche centinaio di cellule cerebrali, a differenza dei danni da assunzione da alcool che sono a confronto prevalentemente irrisori.Credo che gli scienziati che nomini abbiano condotto questi studi probabilmente a loro volta sotto effetto di sostanze.Nulla di piu probabile.E CERTO QUALCUNO LE PARTORISCE E QUALCUNO LE VENDE.

  2. Sofia, ognuno la prenda come vuole, sia l’acool che la marijuana hanno effetti positivi e negativi, se presi in modo molto basso, a mio parere ti fai troppe paranoie
    Ciao Lorenzo 🙂

  3. Sofia,

    spero scherzi l’alcool ha solo effetti negativi sulla salute mentre la marijuana è anche un medicinale, quindi sicuramente la marijuana è meno dannosa su questo nn ci piove e ci sono studi scientifici che lo confermano.

    L’alcool è una delle principali cause di morte insieme al tabacco.

    La marijuana non ha mai ucciso nessuno, questi sono dati di fatto.

    Informati sulle cose (cerca più fonti su internet) non prendere per vero tutto quello che passano i mass media che “imbambolano” la maggior parte delle persone.

    spero che ti farà pensare questo mio intervento
    saluti

  4. Sofia, l’informazione sulla cannabis in Italia è permeata da ideologie. Se quello che dici tu fosse vero, perché la marijuana viene usata per combattere la SLA e la Sclerosi Multipla, che sono malattie neurodegenerative? Perché il THC è NEUROPROTETTIVO! cioè non distrugge le cellule cerebrali ma le PROTEGGE. Questa è la verità. E’ l’alcol invece a disidratare e diminuire elasticità e fluidità dei neuroni, distruggendoli… Ti invito a fare un salto su Wikipedia, crogiolo di diverse fonti incrociate.

  5. Sofia quanta rabbia contro una pianta….quanta ignoranza nelle tue parole.
    Fatti na canna e scoprilo da sola invece di farti imbottire il cervello dalla propaganda proibizionista. Ricerca a fondo…. la CANAPA (trovo offensivo chiamarla marijuana) non è illegale perchè “fa male” ma è stata illegalizzata per favorire enormi interessi economici dei 4 potenti dell’epoca. Cosa che poi hanno ottenuto, a scapito del nostro pianeta e della nostra salute. Leggi un libro a riguardo, forse anche tu aprirai gli occhi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>