L’agopuntura riduce le vampate di calore durante cure ormonali

di Luca Bruno Commenta

L'agopuntura è altrettanto efficace di una farmaco standard per alleviare vampate di calore ed altri sintomi e disturbi che occorrono alle donne sottoposte a trattamento per il tumore al seno.

347865_7347

L’agopuntura è altrettanto efficace di una farmaco standard per alleviare vampate di calore ed altri sintomi e disturbi che occorrono alle donne sottoposte a trattamento per il tumore al seno.

E, inoltre, l’agopuntura può anche migliorare le attività sessuali ed il pensiero.
Lo afferma un recente studio pubblicato su Journal of Clinical Oncology, realizzato da ricercatori dell’Henry Ford Hospital di Detroit.

Molte donne con carcinoma mammario ricevono una terapia a base di estrogeni, di solito della durata di almeno 5 anni.

Il problema è che spesso se la terapia ormonale è efficace per ridurre il rischio di recidive, ha anche effetti collaterali, quali appunto le vampate di calore e la sudorazione notturna oltre che alcuni sintomi della depressione.

Precedenti studi hanno dimostrato che l’agopuntura può ridurre le vampate di calore nelle donne in postmenopausa senza cancro al seno, e le prove eseguite dai ricercatori su 50 paziente affette da tumore al seno hanno evidenziato risultati interessanti, mettendo a confronto gli effetti dell’agopuntura con quelli di un farmaco comunemente usato per trattare gli effetti collaterali della cura ormonale anche in funzione antidepressiva, Effexor.

Le pazienti sono state suddivise in due categorie ed in modo casuale sono state trattate, alcune con sedute di agopuntura, due volte alla settimana per un periodo di quattro settimane e poi una volta alla settimana, altre con il farmaco.

Inizialmente, entrambi i gruppi di donne hanno sperimentato un’analoga riduzione di vampate di calore e sintomi della depressione, rivelando un milgioramento complessivo nella loro qualità della vita.

I benefici dell’agopuntura sono stati però più duraturi, visto che dopo due settimane le donne curate con farmaci hanno riportato nuovi disturbi mentre le donne curate con agopuntura sono risultate avere un livello di salute decisamente migliore.

Circa il 25 per cento delle donne trattate con l’agopuntura hanno inoltre riportato un maggior interesse sessuale, più energia ed un pensiero più chiaro e positivo.

Sebbene dunque i risultati siano positivi restano dei dubbi da affrontare, il primo è il limitato numero di donne sottoposte all’esperimento, che potrebbe dunqe rilevare dati non validi su una più ampia popolazione, il secondo è che le applicazioni di agopuntura sono normalmente accessibili solo al di fuori delle coperture assicurative.

Fonte HealthDay

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>