Rischio di problemi cardiaci per le donne in carriera

di Elena Botta Commenta

Le donne in carriera hanno una probabibilità molto più alta di contrarre malattie cardiovascolari provocate da un forte stress

lavoro

Le donne in carriera hanno una probabibilità molto più alta di contrarre malattie cardiovascolari provocate da un forte stress.
L’incidenza di problemi caridaci come l’ictus o l’infarto, sarebbe molto più alta nelle donne che hanno forti aspirazioni in ambito lavorativo e svolgono un mestiere stressante, rispetto a donne che svolgono lavori meno impegnativi.
Altro fattore determinante è il tasso di creatività che si ha nel lavoro, infatti coloro che svolgono un mestiere che non dà molto spazio a questo, sono molto più a rischio cardiaco più elevato mentre le donne che soo preoccupate di poter perdere il lavoro sono soggette a ipercolesterolemia e ipertensione.
Il tasso di rischio in queste donne è pari a quello che incide sul fumo di sigaretta o sull’assunzione di alcolici.



E’ molto importante per queste persone che svolgono lavori molto stressanti riuscire a fare un’attività fisica che aiuta a proteggere il cuore e a scaricare lo stress.
In queste situazioni è facile anche che la donna sia soggetta a mobbing, che aumenta i fattori di stress e provoca anche depressione che può sfociare in problemi di salute molto seri.
Da uno studio recente è emerso però che la rabbia aiuterebbe a raggiugere i propri obiettivi lavorativi in quanto permette di convogliare lo stress verso un’azione concreta di crescita personale e quindi a scaricare la tensione senza somatizzarla e di conseguenza, a non incappare in problemi di cuore.
E’ importante quindi ruscire a staccare dal lavoro e avere una buona vita sociale che permette di svagare la mente e alleggerire i problemi.

,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>