Regole per proteggere i bambini dai raggi solari

di Fabiana Commenta

I consigli degli esperti del Rady Children's Hospital per proteggere i bambini dal sole estivo

soleIn spiaggia non bisogna mai dimenticare le buone regole per proteggere la pelle dal sole, ma quando si parla di bambini è necessario essere particolarmente scrupolosi anche quando giocano all’aperto. 

Un’eccessiva esposizione al sole può essere dannosa e causare il melanoma: la prevenzione è di primaria importanza e i pediatri del Rady Children’s Hospital di San Diego, Stati Uniti ricordano le buone regole per proteggere i piccoli da rischi futuri. 

 

I bambini abbronzati in realtà possono sembrare più in salute agli occhi dei genitori, ma è pur vero che non bisogna dimenticare i rischi legati a una sbagliata esposizione al sole.

Lawrence Eichenfield, direttore del dipartimento, ha stilato una serie di consigli da seguire durante tutto l’anno, ma soprattutto in estate. 

 

Innanzitutto sarebbe il caso di evitare del tutto l’esposizione al sole estivo negli orari che vanno dalle ore 10 alle ore 16; in questo caso si tratta di una regola valida per tutti i e non solo per i bambini.

Importantissimo applicare i solari che devono essere dotati di filtri contro i raggi UVA (che contengono parsol) e di filtri contro i raggi UVB con fattore di protezione superiore a 15. 

Ricordate che i solari vanno riapplicati frequentemente (dopo 4-6 ore al massimo), anche dopo aver fatto il bagno.

Visto che i bambini spesso sono allergici, sarebbe consigliabile evitare i prodotti contenenti acido dall’acido para-aminobenzoico, coloranti e profumi vari. Meglio optare per prodotti che contengano vitamina C, vitamina E e tutti gli integratori alimentari di beta-carotene per il loro alto fattore di protezione e per i loro effetti benefici.

 PROTEGGERSI DAI RAGGI SOLARI

Se il bambino ha la pelle grassa è bene scegliere prodotti che contengono schermi non comedogenici. E ricordate anche di proteggere le labbra con gli appositi stick solari per evitare rischi.

Insomma, abbronzarsi sì, ma sempre con moderazione.

 

 

Foto Thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>