Esternare i propri sentimenti fa bene alla salute

di Fabiana Commenta

Esprimere le proprie emozioni favorisce il rilascio dell’ormone ossitocina

Una notizia perfetta che arriva proprio in occasione di San Valentino, il giorno dedicato agli innamorati. Dichiarare ed esternare i nostri sentimenti aiuta migliorare la nostra salute fisica e mentale.

Lo sostiene uno studio americano condotto da Kory Floyd, professore alla Hugh Downs School of Human Communication presso l’Arizona State University (ASU) a partire dagli effetti benefici che il bacio ha sulla nostra salute.

 

La cosiddetta terapia del bacio sembra avere effetti positivi: aiuta a ridurre i livelli di colesterolo, riduce lo stress e ovviamente aumenta l’intesa di coppia. Floyd però spiega anche oltre al bacio, inteso come terapia benefica sul nostro essere, anche dichiarare il proprio amore e dunque esternarlo con una serie di gesti, contribuisce a migliorare la propria salute fisica e mentale. Esternare il proprio amore insomma non può che offrire una serie di vantaggi per la nostra salute e Floyd e parla chiaramente di legame tra affetti e salute (un abbraccio al momento giusto ad esempio).

 

Gli effetti positivi di un gesto d’amore inoltre si applicano non solo alla persona che li riceve, ma anche alla persona che li esprime. Insomma la sola volontà di voler esprimere i propri sentimenti aiuta e favorisce il benessere. Secondo Floyd ciò dipende dall’ormone ossitocina noto anche come ormone dei legami o dell’amore, che viene rilasciato durante una serie di attività che hanno a che fare con i sentimenti, l’abbraccio, la carezza, il sesso, l’allattamento.

 

Secondo lo studio condotto da Floyd l’ormone ossitocina viene rilasciato in quantità maggiore proprio fra le persone più affettuose e durante momenti molto stressanti, che non nelle persone che sono meno affettuose e che sono restie ad esprimere i propri sentimenti andando a favorire una sensazione di benessere ormonale.

OSSITOCINA ORMONE DELLA FEDELTA’

Secondo Floyd dunque esprimere i propri sentimenti favorisce innanzitutto il proprio benessere personale oltre e di conseguenza anche il rapporto di coppia, oltre a migliorare i rapporti con gli altri.

E per dimostrarlo Floyd si è concentrato su un gruppo di partecipanti che son stati intervistati sui propri sentimenti per misurare il loro livello di affetto nella vita di tutti i giorni, poi in laboratorio sono state analizzate le risposte allo stress e l’intensità. Risultato? Le persone più affettuose producono meno cortisolo (ormone dello stress) e la loro pressione sanguigna non presenta picchi o variazioni.

Foto Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>