Come salvaguardare la schiena dei bambini

di Vito Verna Commenta

Alcuni consigli utili, che ogni genitore dovrebbe seguire, per cercare di salvaguardare la schiena dei bambini dal peso eccessivo di zaini e cartelle.

Molti bambini, purtroppo, soffrono, sempre più spesso, di gravi problemi alle articolazioni. Ciò è dovuto, secondo gli esperti, al peso eccessivo che, quotidianamente, sono costretti a portare sulle spalle a cause delle cartelle e degli zaini sempre più pesanti ed ingombri.

A tal proposito si stima che, rispetto ai propri genitori, gli studenti delle scuole elementari di oggi riempiano le proprie cartelle con un peso più che doppio.

YOGA UTILE CONTRO I DOLORI CRONICI

Il problema è da individuarsi, naturalmente, nei programmi scolastici e nell’editoria poiché hanno causato, in questi anni, una proliferazione di libri, materie, quaderni e quant’altro tanto che, appunto, questi strumenti didattici risultano più che raddoppiati.

Nell’attesa, dunque, che il Ministero dell’Istruzione elabori delle strategie affinché questo carico possa venir ridotto senza che ciò influisca sulla qualità degli studi, i pediatri hanno elaborato un opuscolo, suddiviso in 4 capitoli, contenete i più utili consigli affinché si possa affrontare, nel migliore dei modi, questo problema.

CERVICALE SINTOMI E CURA

Alcuni di questi, sicuramente i più importanti e degni di nota, sono:

– utilizzare zaini che, a vuoto, pesino molto poco

– utilizzare zaini senza soffietto, così da non essere indotti a riempirli più del necessario

– utilizzare zaini che possano legarsi in vita così che i fianchi aiutino le spalle a sostenere il peso dei libri

– utilizzare zaini che non superino le linea delle anche

– assicurarsi che i bambini non trasportino pesi inutili

– assicurarsi che lo zaino non pesi più del 20% del peso del bambino

– assicurarsi che i libri più pesanti vengano posizionati vicino allo schienale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>