Luppolo e rimedi fitoterapici contro la sindrome premestruale

di Fabiana Commenta

Nervosismo, sbalzi d’umore, insonnia: come contrastare in modo naturale il malessere fisico e psichico della sindrome premestruale

La sindrome premestruale colpisce circa il 25% delle donne in età fertile e indica una serie di disturbi fisici e psicologici di ampia gamma.

Nervose, irritabili, instabili nell’umore, le donne che soffrono di sindrome premestruale accusano disagi concreti (dalla cefalea all’insonnia), subiscono variazioni dell’appetito e del desiderio sessuale, perdono concentrazione, possono avere piccole crisi di pianto e accusano anche cambiamenti fisici, dall’aumento di peso (per la ritenzione idrica) ai foruncoli al gonfiore addominale.

Tutta una serie di disturbi di varia entità che si ripercuotono inevitabilmente sulla sfera sociale. E allora come combattere la sindrome premestruale?

Alcune donne aspettano semplicemente che passi, altre si rivolgono al proprio ginecologo per poter seguire la terapia più adatta (soprattutto nel caso di sindromi invalidanti) al proprio caso, altre ricorrono ai rimedi naturali e fitoterapici che non hanno effetti collaterali.

OLI ESSENZIALI PER CURARE LA SINDROME PREMESTRUALE 

Fra i rimedi fitoterapici c’è sicuramente il luppolo, conosciuto soprattutto come ingrediente principale della birra, e che ha proprietà sedative che però non tolgono l’energia date le componenti simili agli estrogeni. Il consiglio è di assumerlo a partire da una settimana prima dell’arrivo del ciclo e fino al termine del flusso per poter contrastare efficacemente tutti i sintomi della sindrome premestruale.

Tra le piante più indicate c’è ad esempio Agnocasto che aiuta a ridurre il gonfiore addominale e i dolori muscolari. Il matricale ha spiccate proprietà analgesiche ed anti infiammatorie che agiscono soprattutto sul mal di testa, la verbena officialis è indicata per ridurre la ritenzione idrica e per ridurre uno stato depressivo. La rhodiola rosea è ricca di principi attivi che aumentano la secrezione di serotonina, uno dei neurotrasmettitori che regolano l’umore, verbena, avena e camomilla alleviano l’ansia, mentre la calendula è indicata contro la tensione del seno.

Naturalmente anche l’attività fisica aiuta combattere lo stress visto che durante il movimento il nostro corpo rilascia endorfina che aumenta il senso di benessere e di serenità.
Foto Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>