Tubercolosi cutanea

di Elena Botta 1

Vogliamo parlare della tubercolosi cutanea che invece è molto rara al giorno d'oggi.

Epidermide1

In questi giorni abbiamo trattato una malattia che se non viene riconosciuta e curata nel modo corretto potrebbe svilupparsi in una pandemia e può portare alla morte; stiamo parlando della tubercolosi, una malattia infettiva ai danni dell’apparato respiratorio causata da microbatteri, in particolar modo dal Bacillo di Koch, molto pericolosa.
Infatti è molto importante riconoscere i sintomi della tubercolosi, in modo da diagnosticarla il più in fretta possibile e poterla curare senza problemi.
Infatti è molto importante che il medico faccia una diagnosi della tubercolosi in modo da poter effettuare una corretta terapia che permetta al paziente di guarire e di non contagiare nessuno.



Se abbiamo parlato di tubercolosi ossea, una variante della tubercolosi che ha un’incidenza elevata nella popolazione, oggi vogliamo parlare della tubercolosi cutanea che invece è molto rara al giorno d’oggi.
Questa malattia ha una stretta correlazione con lo stato di immunitá cellulo-mediata del paziente che ne permette la sua incubazione; si presenta come un’infiammazione dei tessuti cutanei e può essere di diverse forme, ma sempre di tipo ulcerativo: delle mucose genitali (che può verificarsi nelle bambine che siedono per terra senza gli indumenti intimi) o delle mucose in connessione con tubercolosi viscerale distruttiva che provoca noduli che fanno fuoriuscire materiale purulento.
Può anche verificarsi sulle mani, sottoforma di verruche oppure può manifestarsi sottoforma di macchie rosso-brune con superfici crostose e a volte ulcerose che possono occupare larghe zone, in particolar modo del volto.
Per riuscire a fare una diagnosi corretta della malattia è necessario che il paziente si sottoponga ad un esame istologico che identifica i bacilli e la loro origine.

Commenti (1)

  1. Complimenti veri per l’articolo! Non avevo ancora visitato il vostro sito ma sono veramente colpito dal vostro modo di scrivere! Complimenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>