Gravidanza ectopica

di Elena Botta Commenta

Viene chiamata gravidanza ectopica quando l'impianto dell'embrione non avviene all'interno della cavità uterina

gravidanza

Viene chiamata gravidanza ectopica quando l’impianto dell’embrione non avviene all’interno della cavità uterina.
Questa può essere distinta in: intrauterina, (quando l’embione si impianta nella cervice uterina), extrauterina (quando vi è un annidamento al di fuori dell’utero e può a sua volta essere: tubarica, ovarica, addominale o tubo -ovarica).
La gravidanza extrauterina può essere provocata dalla carenza di una proteina, la B activina che appunto può far annidare l’embrione non nella sua sede specifica.
Questo può riscontrarsi nelle donne che decidono di avere un figlio superati i 35 anni, poichè risulta essere più difficile la gravidanza per via degli ormoni che diminuiscono e gli ovociti vengono prodotti in minor quantità e i gameti invecchiano.
E’ importante sapere che tutte le gravidanze, nei primi quattro o cinque giorni sono extrauterine, in quanto l’embione rimane nella tuba per poi spostarsi verso l’utero.



Può capitare però che questo non avvenga per una serie di patologie riscontrate all’interno dell’utero come ad esempio esiti cicatriziali, endometriosi pelvica o squilibri ormonali, ma può avvenire per colpa degli anticoncezionali, soprattutto di tipo intrauterino come la spirale o il diaframma.
I sintomi di questo tipo di gravidanza vanno dalla nausea al vomito, all’affaticamento, alla tensione mammaria, all’amenorrea e ai dolori dei quadrani addominali inferiori con un aumento esponenziale del volume dell’utero.
Se non viene subito diagnosticata, può avere effetti devastanti, dall’emorraggia interna che provoca anemia nella donna e conseguente perdita del feto.
E’ molto importnate quindi in questi casi l’ospedalizzazione per tutta la durata della gravidanza per poter monitorare sia lo sviluppo del bambino che le condizioni della madre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>