Google Doodle su Gregor Mendel

di Elena Botta Commenta

Oggi, 20 luglio, Google ha dedicato un Doodle a Gregor Mendel a 189 anni dalla sua nascita; Mendel è conosciuto per essere stato il padre della genetica, oltre che un monaco, un biologo ed un matematico.

Oggi, 20 luglio, Google ha dedicato un Doodle a Gregor Mendel a 189 anni dalla sua nascita; Mendel è conosciuto per essere stato il padre della genetica, oltre che un monaco, un biologo ed un matematico.
Egli ha applicato la matematica per lo studio dell’ereditarietà e con la statistica ed il calcolo delle probabilità gettò le basi della genetica.


Il concetto base su cui si fondano le teorie dal monaco era molto innovativo; infatti egli infatti arrivò a capire che l’ereditarietà genetica era un fenomeno dovuto ad agenti specifici che si trovavano nel corredo dei genitori, anzichè alla pura casualità, come si pensava all’epoca.

Mendel, dopo sette anni di selezione, identificò sette Linee pure: dopo aver condotto incroci tra le piante di piselli, arrivò a capire che ne esistono sette varietà che si differneziano per caratteri visibili come la forma del seme ed il colore.
Grazie infatti alle peculiarità di questa pianta, Mendel fu in grado di impollinare a piacimento i suoi vegetali, anche perchè il loro metodo riproduttivo era molto semplice.

Lavorando così su un vastissimo numero di esemplari potè ricavare molte informazioni in quanto, grazie alla conoscenza della teoria del calcolo delle probabilità, poteva applicarla sui grandi numeri, in cui i risultati sono più attendibili.

Mendel arrivò così a formulare tre leggi: la legge dei caratteri dominanti (o legge della omogeneità di fenotipo), la legge della segregazione (o legge della disgiunzione) e la legge dell’assortimento indipendente (o legge di indipendenza dei caratteri).
Il 6 gennaio 1884 Gregor Mendel morì di nefrite acuta a causa della malattia di Bright.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>