Effetti collaterali dell’eparina

di Alessandro Bombardieri Commenta

Cos'è e quali sono gli effetti collaterali dell'eparina?

L’eparina è un glicosaminoglicano altamente solfatato, viene utilizzato spesso come farmaco iniettabile anticoagulante, ha la più alta densità di carica negativa tra tutte le biomolecole conosciute.

Si può anche usare per formare superfici anticoagulanti in esperimenti di vario genere e cure mediche come la dialisi, solitamente l’eparina ad uso farmaceutico viene ricavata dalla mucosa di intestino suino o di polmone bovino.


I farmaci anticoagulanti che contengono l’eparina permettono di rallentare o interrompere il processo di coagulazione del sangue, servono per curare o intervenire in determinate patologie o nei casi ci siano fattori di rischio. L’eparina si usa per prevenire la formazione di coaguli di sangue anomali, i trombi, in caso di fibrillazione atriale, trombosi venosa profonda, sindrome coronaria acuta ed anche in caso di intervento chirurgico importante.

EFFETTI COLLATERALI CORTISONE

I diversi tipi di eparina in medicina vengono classificati in base alla molecola contenuta quindi abbiamo eparine con basso peso molecolare e standard. Le iniezioni di eparina devono essere fatte lontano dai muscoli ed in zone vascolarizzate, in genere si effettuano sui glutei o a livello addominale. Anche se si è saltata una dose non bisogna mai fare una doppia iniezione, in quanto si possono verificare emorragie anche gravi.

Bisogna prestare molta attenzione poi nel periodo del ciclo mestruale, in caso di malattie epatiche, gastriche, intestinali, in caso di ipertensione, disordini della coagulazione, malattie del sangue mentre in caso di gravidanza si consiglia di consultare il proprio medico. Infine è bene sapere che gli antinfiammatori possono potenziare l’attività anticoagulante dell’eparina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>