Combattere la carie con uno spray al bicarbonato

di Alessandro Bombardieri Commenta

Secondo una recente ricerca condotta da Luca Levrini, Università dell’Insubria (con sede a Como e Varese) insieme a Gian Marco Abbate e Giada Colangelo del Dipartimento Scienze chirurgiche e morfologiche, corso di laurea in Igiene dentale, si potrebbe combattere la carie con uno speciale spray mucoadesivo al bicarbonato.


Lo studio in questione ha di nuovo ribadito che la prevenzione della carie è importante almeno quanto la cura della stessa, inoltre sono stati scoperti gli effetti positivi di uno spray mucoadesivo al bicarbonato. I risultati della ricerca sono stati pubblicati sulla Rivista Italiana Igiene Dentale.

Il bicarbonato, contenuto naturalmente nella saliva, svolge un ruolo molto importante nella prevenzione della salute dei denti, garantendo un effetto barriera contro gli agenti che attaccano lo smalto. Per colpa di alcuni cibi però il PH della saliva può scendere, quindi viene meno l’azione protettiva del bicarbonato. Come spiegato da Levrini quando mangiamo o beviamo qualcosa, nella bocca il PH si riduce per la fermentazione dei carboidrati da parte dei batteri presenti sulle superfici dentarie, con perdita di tessuto minerale del dente. Questa operazione ripetuta e protratta nel tempo porta alla creazione di carie ed erosione dentale, anche senza causa batterica.

CIBI PREVENZIONE CARIE

Arriva perciò in soccorso lo spray al bicarbonato, il quale sarebbe in grado di garantire una protezione maggiore per i denti, in particolare appena dopo i pasti nei casi in cui non si riesca a lavarsi i denti con spazzolino e dentifricio. Alcuni medici consigliano infine di non lavarsi i denti appena dopo mangiato, per prevenire lesioni allo smalto, nel periodo in cui le pareti dentali sono più sottili e soggette a traumi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>