Donne italiane complessate per l’aspetto fisico

di Fabiana Commenta

Cellulite, seno cadente, pancia gonfia e braccia flaccide: i peggiori difetti di cui si lamentano le italiane in spiaggia. Il sondaggio italiano

sole-1Le donne italiane sono complessate dal loro aspetto fisico tanto da utilizzare una serie di escamotage per nascondere i loro difetti anche in spiaggia, cercando di svelare il meno possibile.

Quel che poteva essere facilmente ipotizzato viene anche confermato da un recente sondaggio condotto dal centro studi Guam sulle spiagge italiane su un campione di 1.200 donne di età compresa fra i 15 e i 50 anni. 

Il 20% delle donne si preoccupa del seno cadente che vorrebbe più sodo, della pancia troppo gonfia (lo indica l’11%), ma anche della braccia flaccide (per il 7%). Il 4% delle donne sembra soffrire della scarsa altezza tanto da indossare i tacchi anche sulla spiaggia.

Ma il principale difetto lamentato dalle italiane non poteva che essere ovviamente l’odiatissima cellulite che accomuna praticamente le donne di ogni fascia d’età: molte donne confessano addirittura di fare il bagno con i calzoncini o con il copricostume per nascondere la cellulite.

Addirittura il 54% delle donne intervistate è talmente complessata dalla buccia d’arancia che evita di mostrarsi in qualche modo in spiaggia o lo fa con una serie di accorgimenti.

Il 19% delle donne dichiara di evitare gli orari in cui in spiaggia si vedono donne toniche e optano per le prime ore della mattina quando le spiagge sono popolate da famiglie con bambini. Il 30 % delle donne indossa anche in spiaggia calzoncini e il 18% si spalma addirittura l’abbronzante a casa e non sul lettino proprio per evitare di attirare gli sguardi altrui che potrebbero creare qualche imbarazzo. Il 15% evita di fare attività fisica che metterebbe in evidenza la cellulite, che resta di fatto l’inestetismo più democratico, ma anche il più odiato.

CELLULITE CAUSATA DALL’ALIMENTAZIONE

Combattere la cellulite non è facile, ma gli esperti della Guam consigliano alcune piccole strategie per poter almeno ridurre la cellulite nell’arco di un lasso di tempo più o meno breve: importantissima l’idratazione. E necessario bere due litri di acqua al giorno, compresi anche infusi e tisane drenanti.

Altrettanto importante è l’attività fisica anche al mare: va benissimo camminare velocemente anche solo per 30 minuti al giorno. Nella doccia è saggio alternare getti di acqua fredda a getti di acqua calda e naturalmente sottoporsi a una serie di trattamenti adeguati e specifici, come fare impacchi, fanghi, maschere anticellulite o massaggi drenanti da parte di personale specializzato.

Mai dimenticare anche una dieta corretta cercando di ridurre il consumo di carboidrati raffinati e grassi, optando soprattutto per frutta e verdura. 

 

Foto Thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>