Rapporti sessuali casuali in crescita

di Luca Bruno Commenta

Se i risultati rendono evidente una certa tendenza è più importante, al di là delle scelte individuali, essere adeguatamente informati sui rischi delle relazioni occasionali soprattutto dal punto di vista della prevenzione.

dating

Rapporti sessuali casuali in crescita? Si, secondo un recente studio, pubblicato sulla rivista medica Perspectives on Sexual and Reproductive Health.
Almeno negli Stati Uniti, dove i ricercatori dell’Università dello Iowa, College of Liberal Art and Sciences hanno verificato tale fenomeno in crescita intervistando un campione di 783 adulti eterosessuali di età compresa tra i 18 ed i 60 anni.
Negli Stati Uniti, secondo gli autori, si sta assistendo ad un importante spostamento verso relazioni sessuali occasionali, tra gli intervistati il 17% degli uomini ed il 5% delle donne hanno affermato di aver avuto rapporti sessuali con un partner diverso da quello con cui erano in relazione continuativa.

Il 17% delle donne e l’8% degli uomini hanno poi affermato che se la loro relazione era esclusiva non altrettanto si poteva dire del proprio partner.

Ulteriore dato interessante della ricerca, riportata da USAToday, rivela inoltre che il 12% delle donne ed il 10% degli uomini afferma che il proprio partner non è monogamo.

Essere sessualmente coinvolti con un amico ha aumentato la probabilità di trasgredire alla monogamia nel 44% delle donne e nel 25% degli uomini, mentre il coinvolgimento con uno sconosciuto o con un conoscente spinge alla rottura del rapporto esclusivo con il partner il 30% delle donne ed il 43% degli uomini.

Secondo l’autore della ricerca, il sociologo Anthony Paik, gli intervistati che riferivano una buona relazione con i propri genitori risultavano meno inclini al rapporto occasionale, forse perchè, affermano gli autori, considerano l’impatto che questo avrebbe sulla famiglia.

Se i risultati, concludono gli autori, rendono evidente una certa tendenza, quello che è più importante, al di là delle scelte individuali, è di essere adeguatamente informati sui rischi delle relazioni occasionali soprattutto dal punto di vista della prevenzione di malattie sessualmente trasmissibili, ed evitare, con le dovute precauzioni, le infezioni che possono essere trasmesse durante il rapporto sessuale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>