Cancellare le macchie solari

di Fabiana Commenta

Creme, laser e peeling: come cancellare le piccole macchie scure della pelle

macchie solariL’esposizione al sole non fa rima solo con abbronzatura, ma spesso e volentieri anche, e purtroppo, come le macchie solari. 

Esporsi sconsideratamente al sole, magari senza l’adeguata protezione solare e in orari un po’ pericolosi (tipo gli orari centrali della giornata), può causare la formazione di piccole macchie scure che compaiono sulla pelle. 

 

Le macchie solari, che si presentano soprattutto sulla fronte o ai lati del naso, sono causate dalla cosiddetta ipermelanosi, una concentrazione eccessiva di melanina, il pigmento che stimola l’abbronzatura.

Generalmente le macchie solari vengono influenzate soprattutto dagli estrogeni, gli ormoni sessuali femminili ed ecco perché tendono a manifestarsi soprattutto durante la gravidanza o con l’uso della pillola contraccettiva. 

Le macchie tra l’altro si presentano in estate e tendono ad essere piuttosto evidenti: quando però l’abbronzatura comincia a perdere brillantezza, le macchie tendono a risultare meno visibili tanto da poter riuscire a coprirle abbastanza agevolmente con il trucco.

Gli esperti però consigliano di rivolgersi direttamente al dermatologo, l’unico che effettivamente può risolvere il problema: attenzione però perché è possibile intervenire solo a cominciare dall’autuno-inverno e proseguire il trattamento fino alla primavera.

 

Come si può intervenire?

È possibile intervenire con l’applicazione di creme depigmentanti a base di idrochinone, una sostanza schiarente che va prescritta dal dermatologo.

Va applicata con estrema attenzione da settembre a maggio ed è assolutamente vietata l’esposizione al sole durante il trattamento. 

ALIMENTI RICCHI DI PROTEINA A PER ABBRONZARSI

In casi più gravi è possibile optare per il peeling, un trattamento esfoliante a base di acido tricloracetico che il dermatologo va ad effettuare a livello ambulatoriale in diverse sedute. Anche in questo caso è del tutto vietata l’esposizione al sole durante il trattamento. In alternativa il laser, che va sempre eseguito a livello ambulatoriale, garantisce ottimi risultati nell’arco di diverse sedute.

 

Anche dopo aver rimosso le macchie però è necessario prestare particolare attenzione alla zona trattata visto che la pelle tenderà a diventare più delicata e sensibile: alla successiva esposizione al sole sarà necessario applicare un filtro solare molto alto, pari a 50 circa.

E adesso che siamo in piena estate sarebbe il caso di prevenire le macchie solari utilizzando la giusta protezione. 

 

 

Foto Thinkstock

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>