Una pillola per sopportare meglio la colonscopia

di Luca Bruno Commenta

La preparazione all'esame spesso richiede che il paziente debba bere un ingente quantitativo di liquido che ha la funzione di pulire l'intestino prima di procedere con l'ispezione con la sonda.

Colon

Un motivo per cui molte persone temono la colonscopia deriva dalla lunga e fastidiosa preparazione all’esame, che spesso richiede che il paziente debba bere un ingente quantitativo di liquido che ha la funzione di pulire l’intestino prima di procedere con l’ispezione con la sonda.
Un recente studio di settore ha però sperimentato una pillola che potrebbe risolvere il disagio.
Sono i ricercatori dell’Henry Ford Hospital ad aver testato una particolare pillola, che attualmente viene utilizzata come cura per la stipsi cronica, permettendo così al paziente di assumere solo la metà del liquido previsto.

La ricerca ha coinvolto 126 pazienti, cui è stata somministrata, in maniera casuale, la pillola in questione, lubiprostone, oppure una pillola placebo.

Coloro che hanno preso la pillola sono risultati avere una maggior facilità a sopportare la preparazione, rispetto agli altri pazienti.

Il Dott. Chetan Pai, il gastroenterologo che ha condotto la ricerca, ha commentato che tale esperimento potrebbe essere di grande aiuto per un trattamento maggiormente efficace nel sopportare meglio la preparazione all’esame colonscopico.

Un vantaggio notevole anche se si considera che molte delle persone che si sottopongono a questo esame, e potenzialmente a rischio di tumori al colon, sono generalmente sopra i 50 anni, un’età in cui può essere veramente difficile sopportare l’ingestione di una cospicua quantità di liquidi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>