Nuovi fattori di rischio per il tumore al colon

di Luca Bruno Commenta

Due sono i campi di ricerca su cui si è appuntata la ricerca, da una parte gli alti livelli di una proteina, C-reattiva, e l'altra la presenza nell'apparato intestinale di un batterio, helicobacter pylori.

batteri1

I ricercatori continuano ad identificare nuovi fattori di rischio per il tumore al colon, ed in occasione del meeting annuale dell’Associazione americana per la Ricerca sul Cancro verranno posti all’attenzione della comunità scientifica internazionale.
Due sono i campi di studio su cui si è appuntata la ricerca, da una parte gli alti livelli di una proteina, C-reattiva, e l’altra la presenza nell’apparato intestinale di un batterio, helicobacter pylori.

Per evidenziare l’associazione tra la proteina ed un aumentato rischio di tumori al colon i ricercatori della Vanderbilt University hanno studiato un campione di 338 casi di tumore colon-rettale confrontandoli con un campione di 451 donne sane all’interno di una vasta ricerca compiuta su territorio cinese, il Women’s Health Study di Shanghai.

Secondo i ricercatori le donne con alti livelli di questa proteina risultavano avere un rischio di 2,5 volte superiore di tumore al colon. Anche se, come suggeriscono i ricercatori, questa proteina può essere considerata più un segnale di rischio che non una causa scatenante del tumore.

Studiosi della Howard University hanno invece recentemente osservato, su un campione di 1280 pazienti di colore che la presenza dell’infezione da helicobacter pylori aumenta del 50% la probabilità di sviluppo di polipi colorettali in questa fascia di popolazione.

Sebbene non tutti si ammalino di infezione a causa della presenza del batterio, e quindi secondo i ricercatori non siano necessarie terapie antibiotiche per contrastarne la presenza, si può comunque considerare la presenza di questo come un segnale di maggior rischio, e perciò attuare procedure di prevenzione e di screening.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>