Le donne con emicrania hanno minor rischio di contrarre il cancro al seno

di Luca Bruno Commenta

Le donne che soffrono di emicrania saranno contente di sapere che ciò riduce il rischio di contrarre tumori al seno.

Le donne che soffrono di emicrania saranno contente di sapere che ciò riduce il rischio di contrarre tumori al seno.
Due ricercatori del Cancer Research Center di Seattle, hanno studiato un campione di oltre 9000 donne, rilevando che il rischio di sviluppare un cancro al seno era del 26% più basso nelle donne affette da emicrania. Questi dati confermano quelli di un precedente studio, condotto dalla stessa equipe di ricercatori, che, su 2000 donne sottoposte alla ricerca, aveva riscontrato che le donne con problemi di emicrania risultavano del 33% meno a rischio riguardo i tumori al seno.

Nel corso dello studio sono state esaminate 4.568 donne con cancro al seno, di età compresa da 34 a 64, e 4678 donne sane. Rispetto allo studio precedente si sono studiati anche ulteriori cause delle emicranie come l’assunzione di alcool, il fumo e l’uso di ormoni per le donne in menopausa.

Il 26% rilevato di minor rischio di tumore al seno è risultato inalterato anche in presenza degli altri motivi scatenanti dell’emicrania.

Ciò potrebbe venir spiegato dal fatto che le emicranie sono provocate da una bassa produzione di estrogeni, una forte presenza dei quali è invece riconosciuta come fattore di rischio per il carcinoma della mammella.

Un’altra spiegazione potrebbe essere che l’uso di farmaci antinfiammatori ed analgesici, tra i quali ibuprofene e naproxene, potrebbe influire su tali risultati, considerando che studi recenti hanno rilevato che questi medicinali riducono del 12% circa il rischio di tumori al seno.

Ulteriori studi tenteranno ora di approfondire e comprendere in maniera più precisa i perchè di questo fenomeno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>