Individuato il ruolo chiave di un enzima nella sviluppo del tumore al seno

di Luca Bruno Commenta

Identificato un enzima che sembra avere un ruolo fondamentale nella trasformazione dei tessuti del seno in tumore.

tumore al seno

Scienziati dell’Istituto per la Ricerca sul Cancro britannico hanno identificato un enzima che sembra avere un ruolo fondamentale nella trasformazione dei tessuti del seno in tumore. Tale scoperta potrebbe in futuro offrire la possibilità di approntare farmaci adeguati che, bloccando l’azione dell’enzima, riescono a ridurre la progressione di tumori
Lo studio, pubblicato sula rivista Cell, si è basato su una ricerca compiuta su topi da laboratorio. I ricercatori sostengono che nei topi sottoposti all’esperimento, il blocco dell’enzima in questione, denominato lisil ossidasi, ha ridotto la frequenza e lo sviluppo dei tumori.

L’enzima provocherebbe l’irrigidimento del collagene, una componente importante nei tessuti di sostegno del seno che, nelle cellule tumorali, presenta una forma diversa da quello dei tessuti sani, perchè più rigido e fibroso.

In passato erano proprio queste caratteristiche di fibrosità e rigidezza che permettevano ai medici di individuare i tumori al seno, anche se fino ad oggi gli scienziati non sapevano quale fosse il motivo di questa trasformazione dei tessuti.

Nei topi i ricercatori hanno verificato che la lisil ossidasi induce il collagene a trasformarsi, grazie ad un processo denominato cross-linking, che provoca appunto l’irrigidimento dei tessuti.

Elevati livelli di lisil ossidasi aumentano dunque i livelli di collagene nelle ghiandole mammarie rendendo i tessuti più rigidi, e questo processo risulta fortemente correlato alla diffusione dei tumori nel seno.

Il team medico ha quindi sperimentato diverse sostanze chimiche ed anticorpi per bloccare l’enzima, e tale sperimentazione ha avuto come risultato che il collagene nelle ghiandole mammarie risultava meno interessato dal processo di cross-linking e meno fibroso.

Dunque lo studio ha dimostrato che l’irrigidimento del tessuto mammario dovuto all’azione degli enzimi è un fattore chiave nello sviluppo dei tumori al seno, e che elaborando farmaci che hanno come bersaglio l’enzima potrebbe essere la direzione giusta per ridurre i rischi di formazioni tumorali.

Il prossimo passo sarà quello di verificare se tale enzima provoca lo stesso effetto anche nell’uomo. E’ tuttavia ancora troppo presto per pensare che la scoperta dei ricercatori britannici possa sviluppare un nuovo trattamento contro i tumori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>