In aumento le aspettative di vita nei paesi sviluppati

di Luca Bruno Commenta

Uno studio recente, pubblicato sulla rivista Lancet, sostiene che, esaminando i dati provenienti da 30 tra i paesi più sviluppati al mondo, dal 1950 le aspettative di vivere fino ad 80 anni sono raddoppiate, per entrambi i sessi.

anziano2

Uno studio recente, pubblicato sulla rivista Lancet, sostiene che, esaminando i dati provenienti da 30 tra i paesi più sviluppati al mondo, dal 1950 le aspettative di vivere fino ad 80 anni sono raddoppiate per entrambi i sessi.
I ricercatori autori dello studio, un’equipe di medici danesi dell’ Aging Research Center presso la University of Southern Denmark hanno inoltre rilevato che la tendenza a diventare più anziani è un fenomeno in costante crescita dal 1840, e che questa tendenza non mostra, almeno fino ad oggi segni di rallentamento.
Il fatto che questo crescita delle aspettative di vita sia così lineare e non sembri ad oggi manifestare battute di arresto, porta i medici a concludere che sia ancora lontano quello che si potrebbe definire come il limite massimo della vita umana.

Nel 1950 la probabilità di sopravvivenza ad 80 e 90 anni di età era, in media, del 15-16% nelle donne e del 12% tra gli uomini.

Nel 2002, le percentuali sono salite al 37% per le donne ed al 25% per gli uomini.

Tra i fenomeni che maggiormente hanno contribuito ad aumentare le percentuali, i medici indicano, dagli anni ’20 un miglioramento notevole nella speranza di vita nell’infanzia, e, dagli anni ’70, il progresso medico e scientifico nella cura degli anziani.

Un ulteriore segnale di salute inoltre è stato rilevato dalla constatazione che nella percentuale di persone che diventano anziane e molto anziane, dai 92 ai 100 anni, il 30-40% risulta essere indipendente, e di necessitare di poca o nulla assistenza.

E’ vero, rilevano ancora i ricercatori, che determinate malattie croniche, come le malattie cardiache ed il cancro sono in aumento, però, grazie ai grandi sforzi compiuti dalla medicina, limiti e problemi causati da queste sopraggiungono, statisticamente, sempre più in là con l’età.

Se i dati forniti dallo studio sono positivi, l’innalzamento delle aspettative di vita sicuramente rappresenterà, per molti paesi, un aumento dei costi per il sistema sanitario, una prospettiva che dovrà essere tenuta in seria considerazione nelle politiche nazionali.

Fonte BBCNews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>