Fumare solo una sigaretta è dannoso per la salute

di Elena Botta Commenta

Per danneggiare il proprio organismo non sono necessarie quantità spropositate di pacchetti di sigarette, ma soltanto qualche boccata

sigarette

Non ci stancheremo mai di ripetere che il fumo è dannoso e accorcia la vita e che fumare danneggia anche l’ippocampo con la conseguenza di avere la memoria più corta ed un’ attenzione molto limitata.
E oggi vogliamo ribadire che per danneggiare il proprio organismo non sono necessarie quantità spropositate di pacchetti di sigarette, ma soltanto qualche boccata.



Infatti bastano pochi minuti alle sostanze nocive presenti nelle sigarette per provocare i primi danni e scatenare la proliferazione di cellule tumorali, poichè l’evoluzione di alcuni composti chimici presenti all’interno delle sigarette risultano essere tossici per il nostro patrimonio genetico.
In particolar modo gli idrocarburi policiclici aromatici, che sono le sostanze presenti anche negli impianti che bruciano carbone, che provocano addirittura una mutazione cellulare all’interno dell’organismo.
Alcuni fumatori sono stati sottoposti ad un esperimento: gli studiosi hanno fatto fumare loro sigarette contenenti fenantrene, un idrocarburo policiclico aromatico che quando viene aspirato viene più facilmente individuato dalle analisi di laboratorio.
L’esperimento ha dimostrato che il fenantrene crea all’interno dell’organismo al diolo epossido, una sostanza che provoca mutazioni pericolose all’interno dell’organismo umano.
In più, la notizia sconvolgente sta nel fatto che già la comparsa del composto si presenta dopo solo trenta minuti dall’inalazione.
Quindi questo dovrebbe far riflettere chi decide di iniziare a fumare e chi sta cercando di smettere, con la consapevolezza che senza fumo la vita è migliore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>