Terapia del dolore poco diffusa in Italia

di Vito Verna Commenta

Molti italiani affetti da dolore cronico non si rivolgerebbero ad uno specialista per l'elaborazione di un'adeguata terapia.

Secondo quanto appurato dall’analisi dei dati emersi in seguito alla conclusione dell’indagine sull’argomento oggi alla nostra attenzione condotta dall’associazione Vivere Senza Dolore nel corso della propria campagna di informazione denominata CUPIDO (CUra e Previeni Il DOlore), che nel 2011 avrebbe toccato circa 14 delle più importanti città della Penisola, il dolore cronico non verrebbe affrontato nel migliore dei modi da molti degli italiani che ne soffrirebbero, i quali purtroppo, nella maggior parte dei casi, affiderebbero l’elaborazione della terapia del dolore al semplice medico di medicina generale.

YOGA UTILE CONTRO I DOLORI CRONICI

Il problema di questa lacuna nella filiera assistenziale italiana, secondo gli organizzatori dell’evento in questione, sarebbe da ricercarsi sia nella scarsa importanza che al dolore cronico non oncologico viene data dai titolari di molte delle più rinomate strutture pubbliche e private del territorio, sia nella più totale ignoranza che sul tema vige all’interno della popolazione italiana.

CANNABIS ALLIEVA I SINTOMI DEL DOLORE CRONICO

I due fattori, combinati, avrebbero sino ad oggi impedito l’elaborazione di un adeguato progetto che miri sia a completare la formazione dei medici sia a meglio informare i cittadini sia sulle possibili terapie alternative ai FANS (Farmaci Antiinfiammatori Non Steroidei) sia sulle cliniche specializzate nel trattamento del dolore cronico.

LA DEPRESSIONE RENDE PEGGIORE IL DOLORE FISICO

Moltissimi degli intervistati, infatti, avrebbero dichiarato che, pur soffrendo di dolore cronico, sarebbero soliti rivolgersi al proprio medico di famiglia poiché, molto semplicemente, non conoscerebbero alcun’altra soluzione ne avrebbero i mezzi per venirne a conoscenza.

Eppure il problema parrebbe essere molto più grave rispetto a quanto si potrebbe immaginare.

DOLORE NEUROPATICO

Secondo quanto dichiarato dai responsabili di Vivere Senza Dolore, infatti, nonostante il 67,3% della popolazione italiana abbia dichiarato di soffrire di dolore cronico, solamente il 50% di essi avrebbe dichiarato di essersi rivolto ad un medico che, solo nel 5,8% dei casi, si sarebbe rivelato essere uno specialista nel trattamento del dolore cronico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>