Rimedi naturali reflusso gastroesofageo

di Fabiana Commenta

Consigli e rimedi naturali per contrastare il bruciore di stomaco causato dal reflusso gastrosofageo

Un forte bruciore di stomaco può sintomo del reflusso gastroesofageo: in realtà il reflusso non è causato da virus o batteri, ma si scatena quando alcuni acidi forti dello stomaco provocano acute infiammazioni della sua parte più interna risalendo il tubo digerente.

Il reflusso acido in pratica è una condizione cronica del paziente, ma attenzione però a non trascurare il problema che a lungo andare potrebbe degenerare e scatenare danni permanenti.

Ma quali sono le cause del reflusso gastroesofageo? Molto spesso la cause stesse risiedono nello stile di vita del paziente, dal fumo al sovrappeso al consumo di alcool, ma possono anche essere di altro genere, da una gravidanza al consumo eccessivo di particolari elementi come agrumi, cioccolato, caffeina, aglio, cibi grassi o fritti. Quali sono allora i rimedi naturali per poter contrastare il reflusso gastroesofageo? Qualcosa si può fare cominciando a dire addio alle cattive abitudini, ma anche prendendo piccoli accorgimenti, come dormire con la testa sollevata rispetto allo stomaco, consumare 5 pasti ridotti nell’arco della giornata rispetto ai tradizionali 2-3 pasti completi, evitare lo stress e la collera, mangiare lentamente e masticare bene e a lungo, evitare le abbuffate ed evitare di coricarsi subito dopo i pasti.

Oltre alle cure farmacologiche, esistono poi anche dei rimedi naturali per poter combattere il reflusso acido.

 

CIBI PER CONTRASTARE IL BRUCIORE DI STOMACO

 

Qualche esempio? Ideale bere l’aceto di sidro naturale sciolto in un bicchiere d’acqua e sorseggiarlo durante i pasti. Mangiare yogurt aiuta a contrastare la formazione di acidi in eccesso nello stomaco; i fichi secchi o l’ananas sono molto indicati per aiutare la digestione prevenire l’acidità di stomaco.

Anche l’assenzio è indicato e l’estratto di buccia d’arancia aiuta a mentenere il cibo all’interno dell’esofago fino allo stomaco in modo tale da prevenire la formazione di acidi.

ESOFAGITE ALIMENTAZIONE

Metodi naturali e sani accorgimenti limiteranno l’infiammazione dell’esofago anche se è sempre consigliabile sottoporsi agli esami richiesti, in questo caso la gastroscopia, per poter individuare la causa.

Foto Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>