Latte materno preserva da malattie respiratorie e gastrointestinali

di Luca Bruno Commenta

L'allattamento al seno migliora le capacità protettive del sistema immunitario nei bambini.

allattamento2

L’allattamento al seno sembra migliorare la potenzialità del sistema immunitario nei bambini, e contribuisce a prevenire le malattie respiratorie e gastrointestinali, molto comuni a quell’età.
Secondo i ricercatori dell’Erasmus Medical Center presso il Sophia Children’s Hospital di Rotterdam in Olanda, i bambini allattati esclusivamente al seno per almeno 4 mesi e poi in parte fino ai sei mesi risultano avere una riduzione del rischio di malattie respiratorie e gastrointestinali.

Risultati pubblicati sulla rivista Pediatrics, e che seno coerenti con le ultime raccomandazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità che promuove l’allattamento al seno per almeno sei mesi come strategia salutare per il bambino.

Le malattie respiratorie e gastrointestinali hanno un’incidenza, nel bambini, rispettivamente del 32,1% e del 26,3%. Alcuni fattori che aumentano il rischio sono stati individuati nel peso alla nascita, nell’età della madre al momento del parto, nello status socio-economico, nel numero di fratelli e sorelle e nell’abitudine al fumo da parte dei genitori.

L’allattamento al seno al contrario sembra essere un fattore protettivo.

Per valutare quanto questo svolga una funzione protettiva i ricercatori hanno inviato un questionario ad un campione di donne olandesi con bambini di età compresa tra sei e dodici mesi. Le stesse donne erano già coinvolte in una ricerca ad ampio raggio che prevedeva il monitoraggio dello stato di salute dei figli dal momento della nascita fino all’età adulta.

Quasi 4.200 donne sono state intervistate, ed i ricercatori hanno potuto appurare che nel 29% dei casi i bambini erano allattati per un periodo di tempo inferiore ai 4 mesi. Nel 29% dei casi i bambini erano allattati al seno per un periodo più lungo, da 4 a 6 mesi, nel 34% erano allattati per più di sei mesi ed il 12% non aveva allattato al seno.

I ricercatori hanno osservato, dai dati raccolti, che quando i bambini sono stati nutriti esclusivamente con l’allattamento al seno, il rischio di malattie respiratorie e gastrointestinali risultava significativamente ridotto: rispetto ai bambini che non sono mai stati allattati al seno, il rischio di infezioni del tratto respiratorio inferiore è calato del 50%, il rischio di infezioni delle alte vie respiratorie è risultato ridotto del 35% ed il rischio di malattie gastrointestinali sceso del 59%.

I ricercatori hanno commentato i dati sostenendo che, sebbene non sia chiaro il motivo, si sospetta che qualcosa nel latte materno favorisca la capacità difensiva del sistema immunitario dei bambini, per esempio una componente del latte materno, la IgA (immunoglobuline A) che viene normalmente secreto dalle mucose del tratto respiratorio e che ha una specifica funzione antimicrobica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>