Latte cinese contaminato e pubertà precoce

di Luca Bruno Commenta

Casi di pubertà precoce in una provincia cinese: è di nuovo il latte il colpevole?

latte

Nuova polemica sul latte in Cina. Circa due anni fa fa nel paese asiatico era scoppiato il caso del latte contenente melamina che aveva provocato alcuni decessi di bambini e ne aveva colpiti migliaia di altri con sintomi da avvelenamento da sostanza tossica.
Di questi giorni, come pubblicato su China Daily e rimbalzato sui quotidiani internazionali, è una nuova polemica scoppiata in seguito al fatto che in una provincia cinese, Hubei, si sono verificati dei casi di pubertà precoce. Il colpevole, riporta la BBC, è di nuovo il latte, sia secondo i genitori preoccupati che secondo alcune autorità locali.

Il Ministero della Salute cinese ha disposto un comitato di nove esperti che valuteranno se effettivamente il latte contaminato possa essere il motivo per cui almeno in tre bambine della provincia cinese sono stati trovati elevati livelli di due ormoni, estradiolo e prolattina, che entrano in gioco nella produzione di latte nel seno.

Campioni di latte in polvere sono stati prelevati sia nei negozi che nelle case delle famiglie colpite.

La notizia ha avuto un forte contraccolpo sull’azienda produttrice del latte, la Synutra, le cui azioni sono bruscamente calate del 35%.

Per voce del suo amministratore delegato, l’azienda ha dichiarato che quanto scritto non ha fondamento scientificamente provato, e che i loro prodotti non sono contaminati.

Dall’Organizzazione Mondiale della Sanità fanno sapere che attenderanno i risultati delle analisi pronti nei prossimi giorni prima di fare dichiarazioni o prendere provvedimenti.

A detta del dottor Peter Ben Embarek, esperto di sicurezza alimentare per l’OMS, si tratta della prima volta che si registra un caso simile, e che per ora la notizia ha molto di sorprendente.

fonte BBCNews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>