Il succo di barbabietola migliora le prestazioni fisico-atletiche

di Luca Bruno 1

All'Università di Exeter i ricercatori hanno scoperto le notevoli proprietà del succo di barbabietola, scoprendo che esso è ricco di nitrati, il che permette all'organismo umano di ridurre l'assorbimento di ossigeno durante le attività fisiche, ed a renderlo quindi meno faticoso.

barbabieole

All’Università di Exeter in Inghilterra, i ricercatori hanno evidenziato le notevoli proprietà del succo di barbabietola, scoprendo che esso è ricco di nitrati, il che permette all’organismo umano di ridurre l’assorbimento di ossigeno durante le attività fisiche, ed a renderlo quindi meno faticoso.
E’ un’ulteriore conferma del fatto che diete ricche di frutta e verdura sono, insieme all’esercizio fisico altamente salutari per l’organismo.

Lo studio, pubblicato su Journal of Applied Physiology, approfondisce quello che già era noto, ovvero che il succo di barbabietola era particolarmente efficace nel ridurre la pressione del sangue.

I ricercatori pensano che la loro scoperta potrebbe essere di aiuto per le persone che hanno problemi cardiovascolari, respiratori, o malattie legate al metabolismo, nonché agli atleti che si devono sottoporre ad uno sforzo fisico lungo e costante.

Otto uomini di età compresa tra i 19 ed i 38 anno sono stati osservati dopo che per 6 giorni veniva loro somministrata una dose di 500 ml al giorno di succo di barbabietola. Nello stesso tempo essi si sono sottoposti ad esercizi fisici che comprendevano l’utilizzo della cyclette.

Finita questa fase alle stesse persone è stato somministrato un succo placebo, a base di mirtillo nero, e sono stati sottoposti allo stesso ciclo di esercizi fisici.

Dopo aver bevuto il succo di barbabietola il gruppo è stato in grado di pedalare in media per 11 minuti in più rispetto a quando è stato loro somministrato il placebo.

In termini di prestazioni ciò significa ottenere una riduzione del 2% circa per coprire una determinata distanza. Il gruppo, consumando il succo di barbabietola, è risultato avere anche una pressione sanguigna inferiore nel periodo di riposo.

I ricercatori non sono ancora in grado di spiegare il meccanismo che sta alla base di queste prestazioni migliori, anche se pensano che un ruolo importante lo rivestano i nitrati presenti nel succo di barbabietola che, trasformandosi in ossido di azoto, permette di bruciare meno ossigeno aumentando così le capacità di resistenza dell’organismo agli sforzi fisici.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>