Dieta mediterranea favorisce la longevità

di Fabiana Commenta

Seguire la dieta mediterranea stimola l’attività di un particolare enzima con effetti antiaging. Lo studio italiano

verduraLa dieta mediterranea come elisir di lunga vita. Seguire regolarmente la dieta mediterranea, un’alimentazione equilibrata, ricca di frutta, verdura, pesce e povera di grassi animali, equivale a seguire una vera e propria terapia contro l’invecchiamento e ad assicurarsi la longevità. 

Una corretta alimentazione, esattamente come quella proposta dalla dieta mediterranea, aiuta a restare giovani e a vivere più a lungo: lo dimostra uno studio tutto italiano, pubblicato sulla rivista PLOS One, e condotto da un gruppo di ricercatori del Dipartimento di Medicina Interna e Geriatria della Seconda Università di Napoli. 

 

Giuseppe Paolisso, presidente della Società Italiana di Gerontologia e Geriatria (SIGG), a capo della ricerca, spiega che lo studio ha visto il coinvolgimento di 217 anziani che sono stati suddivisi in base alla propria alimentazione, distinguendo in due gruppi chi seguiva o meno, la dieta mediterranea.

Lo studio ha poi

Lo studio si è concentrato in particolare sull’analisi dei telomeri, la parte terminale dei cromosomi considerati gli indicatori effettivi della vita delle cellule. In pratica i telomeri si accorciano fino a quando arrivano a una cosiddetta soglia critica oltre la quale non possono più diminuire: da questo momento scatta il processo di invecchiamento cellulare. 

La dieta mediterranea va ad impedire concretamente l’accorciamento dei telomeri e agisce di conseguenza andando creare un potente effetto antiaging, rallentando l’invecchiamento. 

DIETA MEDITERRANEA CONTRO LE INFIAMMAZIONI INTESTINALI 

Nei soggetti che seguivano regolarmente la dieta mediterranea risultava estremamente attivo un particolare enzima, la telomerasi, lo stesso che permette di creare i telomeri e ne impedisce l’accorciamento.

Insomma la dieta mediterranea influenza positivamente l’attività della telomerasi ricordandoci l’importanza di un’alimentazione sana ed equilibrata.

Largo dunque a frutta, frutta secca, verdura, legumi, olio d’oliva, latticini, pesce fresco e a tutti i cibi a basso contenuto di grassi: d’altra parte ci sarà un motivo per cui la dieta mediterranea, un modello nutrizionale invidiabile, è diventata Patrimonio Immateriale dell’Umanità.

 

 

Foto Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>