Creato cioccolato magro senza grassi

di Fabiana Commenta

Il cioccolato magro è una realtà: contiene il 50% di grassi in meno ed è arricchito di frutta

Mangiare cioccolato in sostituzione della frutta e senza sensi di colpa? Non è solo una lontana ipotesi, ma una realtà vera e propria: tutto merito del cioccolato magro inventato da Stefan A. F. Bon dell’Università di Warwick e presentato in anteprima al 245esimo meeting nazionale dell’American Chemical Society.

Il miracoloso cioccolato magro è senza grassi e può vantare gli stessi effetti benefici della frutta: il nuovo cioccolato infatti presenta il 50% in meno del classico cioccolato, ma contiene in compenso il succo di frutta e la vitamina C. 

Inoltre non manca la caratteristica scioglievolezza del cioccolato che viene prodotto sotto forma di microbolle: in questo modo il cioccolato resta vellutato e denso.

Una vera e propria rivoluzione a tavola per tutti coloro che non vogliono rinunciare alla gola senza perdere di vista la salute (e la linea).

 

Il miracoloso cioccolato è stato realizzato grazie a un trattamento chimico che ha permesso di mantenere inalterate le caratteristiche golose del cioccolato, ma ne ha ridotto considerevolmente l’apporto calorico non senza averlo arricchito con tutti i fattori benefici tipici della frutta.

Stefan Bon è riuscito a ottenere il cioccolato magro grazie alla tecnica chiamata Pickering: in pratica al grasso della cioccolata vanno sostituite le goccioline di frutta a base acquosa oppure una cola dietetica che abbassa il contenuto degli zuccheri.

 

ALCUNI BUONI MOTIVI PER MANGIARE CIOCCOLATO

 

La tecnica inoltre può essere indifferentemente applicata (e con lo stesso successo) a tutti i tipi di cioccolato, dal fondente al latte fino al cioccolato bianco e può essere arricchito da diverse varietà di frutta, dalla mela all’arancia.

La scoperta era già stata annunciata qualche mese fa e adesso il cioccolato magro è pronto per entrare in commercio.

È chiaro che i puristi del cioccolato non potranno non storcere il naso: gli studiosi però rassicurano anche loro perché le goccioline di frutta possono essere sostituite da acqua e acido ascorbico, praticamente la vitamina C, facendo sì che il cioccolato sia dietetico, ma sappia davvero di cioccolato vero.

 

 

 

Foto Thinkstock

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>