Cosa evitare di mangiare se intolleranti al lattosio

di Alessandro Bombardieri Commenta

Consigli utili per chi è intollerante al lattosio.

L’intolleranza al lattosio è una delle intolleranze alimentari più riconosciute anche dalla normale medicina. I sintomi di chi è intollerante al lattosio sono crampi addominali, vomito e diarrea alternata a stipsi oltre a difficoltà a digerire.

Chi è intollerante al lattosio non ha un enzima che solitamente ha il compito di scinderlo da disaccaride (due molecole di zucchero semplice) a monosaccaride, cioè molto più digeribile.


L’intolleranza al lattosio comunque è solamente un disturbo, può essere controllata benissimo senza fare ricorso a medicinali, ma prestando solamente attenzione all’alimentazione. Qui di seguito vediamo qualche consiglio su cosa mangiare e cosa evitare per gli intolleranti al lattosio.

Chiaramente sono da evitare gli alimenti ricchi di lattosio come i latticini e formaggi freschi cioè poco stagionati. Il latte di mucca può essere sostituito con quello di capra oppure con quelli di origine vegetale come quelli di soia, avena, riso, kamut. Sono da mettere al bando i formaggi a pasta molle invece quelli stagionati come per esempio il pecorino, il parmigiano, il provolone ed il grana possono essere mangiati in quanto il lattosio si perde nel processo di stagionatura.

SINTOMI INTOLLERANZA LATTOSIO

Sono poi da evitare anche alimenti come wurstel, prosciutto cotto, salami e mortadella. Sembrerà incredibile ma questi alimenti contengono buone percentuali di lattosio. Bisognerà anche prestare attenzione a tutti i prodotti finiti quali biscotti, torte e simili, che ovviamente possono contenere latte e di conseguenza latticini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>