Come prevenire l’accumulo di grasso addominale

di Fabiana Commenta

Alimentazione e movimento fisico le armi migliori per prevenire la formazione di adipe addominale

soleAnche se l’estate sembra un miraggio, la temuta prova bikini potrebbe essere dietro l’angolo e fra i difetti più temuti da uomini e donne c’è sicuramente la famosa “pancetta”.

Tutti sognano di avere una pancia piatta senza fare troppo sforzi: seguire poche, ma semplici ed efficaci regole sarebbe sufficiente per mantenere il fisico asciutto e sfoggiare il ventre piatto.

Secondo quanto riportato da uno studio recente pubblicato sulla rivista Diabetes Care, per prevenire il grasso addominale, ma anche per smaltirlo è necessario inserire nella propria dieta gli acidi grassi monoinsaturi (MUFA).

Lo studio ha dimostrato che chi assumeva quotidianamente una quantità pari al 25% di acidi grassi monoinsaturi mostrava di non essere soggetto ad aumentare il girovita, al contrario di quanti prediligevano i carboidrati.

Ma dove si trovano i grassi monoinsaturi? Nell’olio di oliva, nell’olio di nocciola o nell’olio di fegato di merluzzo, ma anche nella mandorle, nelle nocciole, nelle noci pecan, semi di girasole o pinoli. 

 

ELIMINARE GRASSO ADDOMINALE CON LA CANNELLA

 

Altro elemento importante è la gestione dello stress: quando lo stress aumenta considerevolmente, aumenta anche cortisolo, l’ormone dello stress diretto responsabile dell’aumento del girovita. 

Anche gli alimenti con alto indice glicemico (IG) possono causare l’aumento del cortisolo quindi attenzione alla scelta di cibi con IG medio-basso che possono danneggiare la linea: da prediligere le patate, i legumi (ceci, fagioli e lenticchie) o cereali.  

Quando invece l’organismo presenta una carenza di calcio, l’eccessivo consumo di latticini può aumentare la produzione di un ormone che aumenta la tendenza ad accumulare il grasso addominale. In questo caso è bene non eccedere con le quantità ma puntare agli alimenti ricchi di calcio per aumentarne l’assunzione.

 

All’alimentazione è necessario abbinare come sempre l’esercizio fisico: i classici addominali in realtà sono utili per tonificare i muscoli, ma non per bruciare l’adipe in eccesso. Risultano più adatti in questo caso la corsa, la camminata veloce, il jogging o la bicicletta. 

 

Insomma anche se con l’avanzare dell’età e con l’arrivo della menopausa per le donne l’aumento del grasso addominale è praticamente fisiologico, è sempre bene associare il movimento a una corretta alimentazione come forma migliore di prevenzione.

 

 

Foto Thinkstock

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>