Cioccolatini Airc per la ricerca per il cancro in 500 piazze italiane

di Fabiana Commenta

Torna l’appuntamento con i cioccolatini della salute prodotti da Lindt per Airc: con una piccola donazione si potrà sostenere la ricerca per la lotta contro il cancro

Nella giornata di oggi, sabato 10 novembre 2012, tornano in 500 piazze italiane i Comitati Regionali dell’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro (AIRC) per poter contribuire attivamente alla raccolta fondi per la ricerca per la lotta contro il cancro. E se generalmente siamo abituati a pensare alle arance della salute, la giornata di oggi è dedicata ai cioccolatini della salute.

Con una donazione di 10 euro sarà possibile ricevere una confezione di cioccolatini Lindt creata appositamente per AIRC. Con una piccola donazione sarà possibile fare una buona azione e ricevere una confezione di delizioso cioccolato. In occasione dell’appuntamento autunnale della racconta fondi per la ricerca, la giornata è dedicata al cioccolato, un alimento che molto energetico che garantisce molti benefici al nostro organismo.  Certo non è il caso di esagerare, ma consumare la giusta quantità di cioccolato non può far che bene alla nostra salute.

Secondo una recente ricerca 45 grammi di cioccolato fondente a settimana proteggono le donne perché garantiscono le arterie più pulite e diminuiscono il rischio ictus. Particolarmente importante nel cioccolato è la presenza dei flavonidi, importanti antiossidanti dei radicali liberi.

Uno studio pubblicato sul British Medical Journal dal team di Oscar Franco della University of Cambridge (Regno Unito) ha dimostrato che un cioccolatino (pari a circa 7,5 grammi) ridurrebbe di un terzo il rischio di sviluppare l’infarto, ma anche di essere colpiti da ictus o di sviluppare il diabete. Il cioccolato amaro sembra essere particolarmente indicato anche per contrastare la pressione arteriosa elevata e l’angina pectoris per i principi attivi contenuti nel cacao.

ALCUNI BUONI MOTIVI PER MANGIARE CIOCCOLATO

Inoltre mangiare cioccolato riesce anche a stimolare l’attività del cervello: è quanto ha dimostrato uno studio della Northumbria University (Regno Unito) presentato alla conferenza annuale della British Psychological Society a Brighton. I flavanoli, composti di origine vegetale della famiglia dei flavonoidi presenti nel cioccolato, aumentano il flusso del sangue al cervello e favoriscono l’applicazione alla matematica e la soluzione di problemi ostici. Insomma mangiare cioccolato non può far che bene e acquistandolo oggi potrete sostenere la ricerca contro il cancro.

Per poter trovare le piazze aderenti all’iniziativa per acquistare le confezioni è sufficiente cliccare sul link http://www.igiornidellaricerca.airc.it/Inpiazza.aspx o contattare il numero verde 800 350 350. 

foto Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>