Cinque diete pericolose da evitare

di Fabiana Commenta

Dukan, NEC, Party Girl IV Drip Diet, Six Weeks To OMG Diet, Alcorexia: la top list delle cinque diete dannose e pericolose da evitare per gli esperti

La tentazione di mettersi a dieta poco prima, o immediatamente dopo le feste di Natale è forte. Forte anche la tentazione di ricorrere a una dieta rapida che possa garantire risultati immediati e duraturi nel tempo, ma attenzione: gli esperti lanciano l’allarme per non lasciarsi irretire da alcuni regimi dimagranti particolarmente in voga, ma decisamente pericolosi.

Gli esperti della Bristish Dietetic Association mettono in guardia in particolare da cinque regimi dimagranti molto amati dalle celebrities, che però risultano essere inutili se non pericolosi per la propria salute.

 

Non poteva mancare nella famigerata top list delle diete più pericolose la Dieta Dukan (seguita anche da Kate Middleton per intenderci) che conquista per il terzo anno consecutivo la maglia nera delle diete. Secondo i nutrizionisti si tratta di una dieta sbilanciata, troppo rigida e con affetti collaterali troppo spesso taciuti, come spossatezza o stitichezza.

DIETA DUKAN CON I DOLCI

Al secondo posto si piazza la dieta NEC: molto diffusa negli Stati Uniti come dieta immediata e decisamente choccante per arrivare magre all’altare, è una dieta che si basa sull’eliminazione (per ben dieci giorni) di cibi solidi, durante i quali ci si nutre solo ed esclusivamente di liquidi (un mix di vitamine e lassativi) attraverso un sondino naso-gastrico. Secondo gli esperti, i numerosi chili persi (anche dieci) vengono immediatamente ripresi non appena si ricomincia a mangiare cibi solidi.

Al terzo posto si piazza la Party Girl IV Drip Diet che prevede l’assunzione di un cocktail di vitamine (B e C), magnesio e calcio per via endovenosa, in pratica tramite flebo.

Alquanto pericolosa anche la cosiddetta Six Weeks To OMG (Oh My God) Diet dell’inglese Venice A. Fulton che si basa sull’esercizio fisico mattutino e una tazza di caffè nero seguiti da un bagno gelato per bruciare i grassi. Anche in questo caso si tratta di una dieta sbilanciata, senza frutta e iperproteica.

Non poteva mancare l’Alcorexia o Drunkorexia che si basa su un consumo quasi regolare (ma da tenere sotto controllo) di calorie nell’arco della settimana per poter bere liberamente durante il weekend e senza ripercussioni sulla bilancia.

Il consiglio degli esperti è di non lasciarsi abbindolare da diete pericolose che promettono miracoli, ma di affidarsi a una dieta sana ed equilibrata associata dal movimento fisico. 

Foto Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>