Ascaris Lombricoide

di Elena Botta Commenta

Abbiamo parlato della principale differenza che esiste tra i parassiti intestinali e oggi vogliamo parlare dell'Ascaris Lombricoide, di cui ha parlato il Dottor Oz, nella recente puntata andata in onda su La7 qualche giorno fa e che sicuramente ha lasciato molti dubbi in coloro i quali l'hanno vista

Abbiamo parlato della principale differenza che esiste tra i parassiti intestinali e oggi vogliamo parlare dell’Ascaris Lombricoide, di cui ha parlato il Dottor Oz, nella recente puntata andata in onda su La7 qualche giorno fa e che sicuramente ha lasciato molti dubbi in coloro i quali l’hanno vista.
Abbiamo già parlato dei sintomi dell’ascaridiosi, ma oggi vogliamo parlare dell’animale che lo provoca.
Prima di tutto l’ascaris lumbricoides è un verme parassita in grado di infestare molti mammiferi, tra cui l’uomo e le sue dimensioni si aggirano intorno ai 30 cm per 5mm nella femmina, mentre il maschio, misura 20 cm per 4 mm.



L’infestazione si contrae tramite l’ingestione di alimenti contaminati dalle uova mature del verme, che possono raggiungere l’intestino tenue dopo essere state introdotte all’interno della bocca a seguito anche di mani imbrattate di terra.
Quando le uova arrivano nell’intestino, si schiudono le larve che perforano le pareti intestinali, inserendosi nel flusso sanguigno; le larve di Ascaris raggiungono così il cuore destro che, contraendosi, le spinge dentro i capillari polmonari, dove si insediano iniziando il proprio ciclo di sviluppo.
Dopo una decina di giorni le larve, ulteriormente sviluppate, risalgono l’albero respiratorio fino a raggiungere la bocca, dove vengono in parte deglutite ed in parte eliminate all’esterno, tramite gli starnuti ed i colpi di tosse.
Il ciclo a questo punto si ripete, giungono di nuovo nell’intestino dove completano la loro maturazione divenendo esemplari adulti nel giro di due o tre mesi, poi si accoppiano e le femmine depongono 200 uova al giorno che vengono espulse con le feci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>