Alimenti ricchi di vitamina B9

di Alessandro Bombardieri Commenta

L'acido folico è molto sensibile alla luce del sole.

La vitamina B9, chiamata anche acido folico o vitamina M, è stata scoperta nel 1935 e si trova in particolare nelle verdure a foglia verde. L’acido folico partecipa al funzionamento del sistema nervoso così come al metabolismo delle proteine e alla sintesi del Dna.

Perciò la carenza di vitamina B9 porta ad un rallentamento della sintesi del Dna, con conseguenti gravi disturbi gastrointestinali e la comparsa dell’anemia. Nelle donne in dolce attesa la carenza di acido folico può provocare la schiena bifida nel neonato. Al contrario un eccesso di vitamina B9 può portare a danni neurologici.


Come già accennato all’inizio di questo articolo un’ottima fonte di vitamina B9 sono le verdure a foglia verde, ma questo elemento è presente in grandi quantità anche nelle frattaglie, nel fegato, nei legumi, nei pomodori e nelle arance. Si trova anche nella frutta secca come le mandorle e le noci, o ancora nel cioccolato.

ALIMENTI RICCHI DI VITAMINA B12

La razione giornaliera raccomandata di vitamina B9 è pari a 200 µg. Va sottolineato il fatto che l’acido folico è molto sensibile alla luce perciò gli alimenti che lo contengono vanno tenuti al riparo dalla luce diretta del sole oltre che dagli sbalzi di temperatura: si consiglia perciò di conservare le verdure in frigorifero e di evitare le modalità di cottura prolungate così come quelle che espongono gli alimenti a temperature troppo elevate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>