Afte della bocca, come si cura

di Elena Botta Commenta

E' sicuramente successo a tutti di soffrire, per un breve periodo di afte della bocca, una malattia fastidiosa e dolorosa che spesso viene e non sappiamo perchè.

sorriso

E’ sicuramente successo a tutti di soffrire, per un breve periodo di afte della bocca, una malattia fastidiosa e dolorosa che spesso viene e non sappiamo perchè.
Le afte sono delle lesioni della mucosa della bocca che si caratterizza da abrasioni o ulcerazioni che vanno dai 2 ai 5 centimetri; oltre alle mucose del cavo orale, le afte possono estendersi anche alle semimucose o alle mucose genitali e attaccarsi come malattie sessualmente trasmissibili, come l’herpes, ad esempio, oppure, associata anche ad alterazioni oculari, è tipica della grande aftosi o sindrome di Behçet, che è da considerarsi come una malattia autoimmune.



L’insorgenza di questa malattia nei soggetti predisposti è dovuta a un’alimentazione troppo ricca di alcolici,, cibi piccanti, grassi animali, frutta secca, mostarda, formaggio e cioccolato ma scarsa di minerali come ad esempio lo zinco ed il ferro.
Le afte si verificano anche quando vi è una carenza di vitamina B12, acido folico o vitamina B9; c’è da dire però che l’origine delle afte non è del tutto nota, infatti si pensa che sia anche dovuta ad una semplice morsicatura all’interno della bacca ad esempio. Non esistono nemmeno delle cure efficaci a parte integratori e medicinali capaci di aumentare l’efficienza fisica e immunitaria.
A meno che si tratti di una forma grave che necessita l’utilizzo di antibiotici, se si verifica normalmente basta usare degli anti infiammatori e dei colluttori che disinfettano il cavo orale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>