3 milioni di italiani diabetici

di Vito Verna Commenta

Ciò significa, come altresì specificato dagli esperti del su indicato istituto di statistica, che la popolazione diabetica, rispetto al 2000, sarebbe aumentata di ben 800.000 unità raggiungendo la cifra record di 3.000.000.

3 milioni di italiani diabetici

Nel 2011, stando a quanto avrebbe avuto recentemente modo di appurare una ricerca dell’Istituto Nazionale di Statistica, gli italiani diabetici equivalgono al 4,9% della popolazione italiana totale.

L’ECCESSO DI ZUCCHERO PUO’ CAUSARE MALATTIE CRONICHE MORTALI

Ciò significa, come altresì specificato dagli esperti del su indicato istituto di statistica, che la popolazione diabetica, rispetto al 2000, sarebbe aumentata di ben 800.000 unità raggiungendo la cifra record di 3.000.000.

IL DECAFFEINATO PUO’ MIGLIORARE LA MEMORIA DEI DIABETICI

Numeri sicuramente preoccupanti, nonché, naturalmente, degni della massima attenzione, che nascondo, comunque, un incontestabile lato positivo: la riduzione, grazie al miglior rapporto con il proprio medico di fiducia (i contatti tra paziente uomo e medico di medicina generale sarebbero passati da 9 a 13 nel periodo di tempo compreso tra il 2003 ed il 2010. Nello stesso lasso di tempo i contatti tra paziente donna e medico di medicina generale sarebbero passati da 12 a 15), sia degli inutili ricoveri ospedalieri (da 120.804 nel 2000 a 96.787 nel 2010), ai quali oggi si prediligono i trattamenti in day hospital se non addirittura in regime ambulatoriale, sia della mortalità (il diabete, nel 2009, sarebbe stato riconosciuto quale prima causa di morte solamente in circa 20.760 casi).

DIMOSTRATA LA CORRELAZIONE TRA QUALITA’ DEL SONNO ED INSORGENZA DEL DIABETE

L’aumento del numero di diabetici italiani, riscontrato soprattutto al Sud Italia (dove attualmente risiedono circa 900.000 diabetici contro il 1.100.000 del Nord Italia, i 600.000 del Centro Italia ed i 350.000 delle Isole), è da imputarsi non solamente all’incremento dell’obesità e dell’inattività fisica, da sempre riconosciuti quali veri e propri fattori di rischio, bensì anche, e soprattutto, all’aumento dell’età media della popolazione italiana giacché, come appurato dall’ISTAT, la maggior parte dei diabetici italiani avrebbe un’età media superiore ai 65 anni.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>