Sintomi avvelenamento da monossido di carbonio

di Luca Bruno Commenta

Il monossido di carbonio, o CO, è un gas inodore ed incolore molto pericoloso che può provocare tutta una serie di malattie ed anche, se assunto in forti dosi, la morte.

gas

Il monossido di carbonio, o CO, è un gas inodore ed incolore molto nocivo che può provocare tutta una serie di malattie ed anche, se assunto in forti dosi, la morte.
Viene prodotto quando vengono bruciati materiali combustibili, dai motori a scoppio che bruciano benzina o diesel, dalle stufe a gas a legna o a carbone.
Se il gas si diffonde in un ambiente chiuso esso è particolarmente pericoloso perchè provoca la morte per avvelenamento in chi lo respira.

I globuli rossi presenti nel sangue hanno la caratteristica di assumere in maniera più rapida il monossido di carbonio rispetto all’ossigeno.

Ciò significa che, in un ambiente saturo di CO, il sangue finisce per inglobare monossido di carbonio al posto dell’ossigeno in misura tale che i tessuti e gli organi non ricevono più ossigeno a sufficienza per funzionare e quindi si danneggiano, anche in maniera irreversibile e mortale.

I sintomi più comuni dell’avvelenamento da CO sono un forte mal di testa, un senso di vertigine ed una forte debolezza. Possono occorrere inoltre sintomi come vomito, nausea e dolori al torace. Sovente l’avvelenamento provoca un forte senso di confusione.

Una forte inalazione di CO porta alla perdita di coscienza, e se l’assunzione di monossido di carbonio non cessa, subentra la morte.

Se non ci sono i sospetti di un avvelenamento da CO, esso difficilmente viene diagnosticato, perchè i sintomi possono essere interpretati come manifestazione di altri disturbi.

Durante il sonno i sintomi non si manifestano in maniera così forte da svegliare la persona, e quindi essa è maggiormente a rischio perchè può continuare, inconsapevolmente, ad assumere il gas velenoso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>