Approvato dal Senato il trapianto tra viventi

di Vito Verna Commenta

Il Senato della Repubblica, dopo il via libera della Camera dei Deputati di maggio 2012, avrebbe finalmente licenziato, all'unanimità e definitivamente, il disegno di legge numero 3.291 recante: "Norme per consentire il trapianto parziale di polmone, pancreas ed intestino tra persone viventi".

Approvato dal Senato il trapianto tra viventi

Il Senato della Repubblica, dopo il via libera della Camera dei Deputati di maggio 2012, avrebbe finalmente licenziato, all’unanimità e definitivamente, il disegno di legge numero 3.291 recante: “Norme per consentire il trapianto parziale di polmone, pancreas ed intestino tra persone viventi”.

TRAPIANTO DI CELLULE STAMINALI DEL CORDONE OMBELICALE

Una nuova, interessante ed importante legge, da taluni senatori definita un vero e proprio atto di civiltà, che dovrà ora venir accompagnata da un’altrettanto importate campagna promozionale che informi tutti i possibili e diretti interessati, in maniera quanto mai chiara, precisa e concreta, dei rischi, dei vantaggi, delle conseguenze, delle tematiche e delle procedure del trapianto tra viventi che, purtroppo, ancora oggi rappresenta, specialmente  in quelle aree del Sud Italia dove non vi sarebbe una consistente ed organizzata presenza dei centri terapeutici specializzati in codesta particolare disciplina, un vero e proprio argomento tabù.

DONAZIONE DEL MIDOLLO OSSEO

A tal proposito la senatrice Fiorenza Bassoli, capogruppo del Partito Democratico in Commissione Sanità, avrebbe dichiarato, accompagnando la propria intenzione di voto, che: “i problemi che sono emersi riguardano la questione della razionalizzazione dei centri, molto diffusi al centro-nord e poco al sud. Tant’è che a questo si accompagna un minore numero delle donazioni effettuate, e certo non per mancanza di generosità dei cittadini ma perchè nel mezzogiorno la rete di supporto ai trapianti è molto scarsa e lacunosa. Su questo abbiamo chiesto un impegno forte del ministro e delle Regioni interessate”.

DONAZIONE DEL CORDONE OMBELICALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>