Alimenti anticolesterolo

di Fabiana Commenta

Come abbassare il colesterolo cattivo a tavola

piselliCosa mangiare per tenere sotto controllo e abbassare il colesterolo? Una dieta corretta è fondamentale per evitare che i valori si impennino anche con alimenti che all’apparenza possono sembrare innocenti.

Attenzione soprattutto ai grassi animali contenuti soprattutto nel burro, formaggio, uova, carne o salumi, ma anche i grassi vegetali, generalmente indicati come buoni, potrebbero riservare delle pessime sorprese.

Se si tratta di grassi idrogenati o trans, ottenuti partendo da oli vegetali, possono essere molto pericolosi per la salute. Attenzione alle etichette perché i grassi idrogenati si trovano praticamente un po’ ovunque, dalla margarina ai gelati, dalle patatine confezionate al dado per brodo, ai prodotti da forno. 

 

Quali sono i valori corretti del colesterolo? Il valore del colesterolo totale che non si dovrebbe superare è pari a 200 mg/dl.

CARNE ROSSA PUO’ RIDURRE IL COLESTEROLO CATTIVO

Il valore dell’Ldl, il colesterolo cattivo, non dovrebbe essere invece superiore a 160 mg/dl. 

Per gli uomini e le donne il valore minimo del colesterolo buono, l’Hdl, è diverso: per gli uomini non dovrebbe essere inferiore ai 40 mg/dl, per le donne non dovrebbe superare i 50 mg/dl. 

 

Come tenere sotto controllo il colesterolo cattivo?

Facile: basta attenersi a poche, sane regole: stop al fumo, poco alcol (non più di due bicchieri di vino rosso al giorno), fare attività fisica e naturalmente seguire una dieta corretta includendo anche alimenti che aiutano a spazzare via il colesterolo cattivo. 

 

Fra gli alimenti ci sono i legumi, ricchissimi di fibra e lecitina, ostacolano la formazione di colesterolo nelle pareti delle arterie. 

L’avena è ricca di betaglucano, una particolare fibra che riduce l’assorbimento di colesterolo, proprio come l’orzo e altri cereali integrali che vanno preferiti ai cereali raffinati.

 

Un recente studio ha dimostrato che il consumo regolare di noci aiuta a ridurre il colesterolo, ma anche mangiare mele, agrumi e fragole è utile anche perché sono ricchi di pectina e di polifenoli.

 

I semi di soia e i derivati (tofu e soia ad esempio) sono ricchi di pectina ed è importante non dimenticare le verdure di stagione che andrebbe consumata praticamente ogni giorno  ricche di fibra e utili contro la formazione del colesterolo cattivo e il pesce azzurro e il salmone (ricco di Omega 3) che andrebbero consumati almeno tre volte a settimana.

 

 

 

Foto Thinkstock

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>