Vertigini cause e rimedi

di Alessandro Bombardieri Commenta

Come vengono curate le vertigini?

Per definizione la vertigine è una distorsione della percezione sensoriale dell’individuo, la quale influisce sul movimento della persona dandogli un’errata percezione dello stesso, caratterizzato da perdita di equilibrio. Molto spesso le vertigini sono di di tipo rotatorio. La vertigine può essere accompagnata da nausea, Sincope, mal di testa ed in casi più rari da disturbi alla vista e vomito.


In base alla durata della vertigine si può capire qual’è la causa scatenante: se essa dura secondi si tratta di vertigine posizionale parossistica benigna; se dura minuti o ore ci si trova in casi di Sindrome di Ménière, Sifilide otica, Malattia di Cogan, labirintite; se dura giorni si parlerà di neuronite vestibolare, neurinoma dell’acustico. Nella grande parte dei casi la malattia che porta alla vertigine è localizzata nell’orecchio, organo usato dal corpo per mantenere l’equilibrio.

COME CURARE LA LABIRINTITE

Il medico per trattare le vertigini dovrà prima fare affidamento sui metodi diagnostici a sua disposizione quindi dovrà prescrivere la giusta terapia al paziente. Nel caso di vertigini di tipo cervicale il medico potrà prescrivere trattamenti per l’artrosi ed esercizi fisici specifici a livello cervicale. Se invece le vertigini sono date da disturbi dell’orecchio interno, si potranno usare dei farmaci antibiotici o antivirali per la labirintite, farmaci diuretici e antistaminici in caso di malattia di Menière. Per la cura delle vertigini può rivelarsi molto utile pure la pratica dell’agopuntura, infine per le vertigini da altezza esistono degli specifici esercizi, che devono essere consigliati dal medico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>