Uomini maggiormente a rischio delle donne di contrarre l’HPV

di Vito Verna Commenta

I tumori orofaringei HPV positivi sarebbero in aumento tra la popolazione maschile britannica.

Entro il 2020, per lo meno nel Regno Unito e stando a quanto rinvenibile all’interno del Registro dei Tumori britannico, i tumori del cavo orofaringeo supereranno i tumori uterini.

ERRATO UTILIZZO DEL VACCINO ANTI – HPV

Il problema, dunque, si  pone eccome, essendo i tumori di testa e collo tra i più difficili in assoluto da diagnosticare per tempo e dunque da curare e, la loro incredibile incidenza, si spiegherebbe, certamente, con l’aumento di comportamenti scorretti, quali il vizio del fumo e dell’alcol, ormai sempre maggiormente diffusi anche tra la popolazione giovanissima, ma soprattutto con il crescere, tra la popolazione maschile, dell’incidenza di tumori HPV positivi.

SINTOMI PAPILLOMAVIRUS UMANO

La variante orale del papilloma virus (una classe di virus, a trasmissione prettamente sessuale, capace di colpire qualsiasi organo, alterandone e degradandone la composizione cellulare dando vita a processi di infiammazione interna che favorirebbero lo sviluppo dei più svariati tumori), in particolare, aumenterebbe negli uomini, così come nelle donne, il rischio di sviluppare un tumore della testa o del collo, specialmente del tratto orofaringeo, sino al 50%.

Eppure il vaccino contro questa particolare versione del ben più temuto HPV responsabile dei tumori all’utero delle donne, che pure esisterebbe, non avrebbe ancora dimostrato la propria totale efficacia e, mancando ancora le prove che certifichino, con certezza assoluta, come l’HPV orale sia l’unico responsabile dell’aumento dei tumori della testa e del collo degli ultimi anni, non sarebbe ancora stato messo in commercio, ne il suo utilizzo sarebbe divenuto obbligatorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>