Sintomi influenza stagionale fine 2011

di Lucia Guglielmi Commenta

La migliore cura contro l’influenza stagionale è sia la prevenzione, lavando spesso le mani ed evitando il contatto con persone che hanno già contratto il virus.

Il 2011 volge al termine, ma è proprio questo il periodo in cui milioni di italiani contraggono il classico malanno di stagione, l’influenza. Ma quali sono i sintomi dell’influenza stagionale? Ebbene, i sintomi variano da soggetto a soggetto sebbene ci siano delle caratteristiche comuni, a partire dai sintomi respiratori e passando per una situazione di malessere generale che può tradursi nella mancanza di appetito e, altrettanto spesso, nei disturbi dell’apparato gastro-intestinale con vomito e nausea.

Da attenzionare sono anche i casi in cui l’influenza si accompagna prima a brividi, e poi a febbre più o meno alta per arrivare poi a soffrire di tosse, congestione nasale e mal di gola; l’influenza stagionale, in molti casi, porta anche a dolori muscolari ed a mal di testa.



DIETA NATURALE PER COMBATTERE LE MALATTIE INFLUENZALI

La migliore cura contro l’influenza stagionale è la prevenzione, lavando spesso le mani ed evitando il contatto con persone che hanno già contratto il virus; così come la prevenzione, in tempo, è efficace attraverso la vaccinazione. In ogni caso, sia per la vaccinazione, sia per l’eventuale assunzione di farmaci, è sempre e comunque consigliato consultare prima il proprio medico di famiglia.

PREVENIRE I DISTURBI INVERNALI CON LA DIETA

Il tutto al fine di evitare complicanze che poi possono portare ad un aggravamento del quadro specie per i soggetti più deboli, ovverosia i bambini e gli anziani. Da evitare con accortezza, e con il consulto del medico, sono infatti le polmoniti, ma anche le otiti, le sinusiti e quegli stati che portano alla disidratazione. Massima attenzione, allo stesso modo, deve essere riposta da parte di quei soggetti che, ancor prima di contrarre l’influenza, soffrono di malattie legate all’apparato respiratorio e/o cardiovascolare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>