Scie Chimiche,cosa sono e cosa provocano

di Elena Botta 4

alcune scie visibili nell'atmosfera terrestre pare siano composte da agenti chimici tossici

scie chimiche

Quante volte col naso all’insù guardiamo un aereo passare e ci perdiamo nei nostri sogni di qualche viaggio esotico con la persona amata? Sicuramente non ci facciamo caso se la scia che si lascia dietro l’aereo nel cielo dura pochi minuti o rimane lì delle ore assumendo delle strane forme geometriche.
Pare che alcune di queste scie visibili nell’atmosfera terrestre siano composte da agenti chimici spruzzati ad alte altitudini per controllare il clima.



Non esistono documenti ufficiali che trattino questo fenomeno in quanto ritenuto una bufala, ma sul web esistono molte interessanti teorie a riguardo.
In primis bisogna fare una distinzione fondamentale: esistono due tipi di scie, quelle di condensazione che in inglese si chiamano contrails e quelle chimiche ossia le chemtrails ma enti governativi di tutto il mondo e la comunità scientifica negano l’esistenza di questa distinzione in quanto ritenute solo vaneggiamenti di pazzi complottisti.

Però, facciamo un passo indietro e proviamo senza pregiudizio a guardare il cielo; capita ogni tanto di vedere degli aerei che si lasciano dietro delle scie molto lunghe che perdurano per molto tempo nell’atmosfera e, se guardiamo con più attenzione, vediamo che queste assumono delle forme molto strane, si espandono e creano come delle nuvole con tratti molto regolari.Certe altre volte invece vediamo che nel cielo sembra che ci sia un traffico molto sostenuto di aerei perchè è un coacervo di linee che, guardacaso, formano delle figure geometriche molto regolari.

Tutto questo perchè? Pare che le chemtrails abbiano il compito di alterare il clima e provocare la pioggia quando non c’è. Però sappiamo che questo fenomeno esiste già con la tecnica detta del cloud seeding che consiste nello spargere ioduro d’argento sulle nubi affinchè vengano stimolate a creare pioggia.
Le suddette scie chimiche invece conterrebbero sostanze tossiche come particolato di alluminio, bario,torio e bromo e lo scopo dell’utilizzo non risulta chiaro.

Queste scie hanno iniziato a destare i primi sospetti verso la fine degli anni novanta quando gli abitanti di una cittadina canadese nel cui cielo vi era un intenso traffico aereo, hanno cominciato ad accusare malattie come: letargia, dolori alle giunture,forti allergie, disturbi all’apparato respiratorio e tumori alla pelle.
Il problema è che non sono mai state fatte delle ricerche ufficiali sull’attinenza delle chemtrails e le sopracitate malattie di conseguenza rimane un argomento aperto; è una leggenda metropolitana oppure è un qualcosa di cui dovremmo iniziare a preoccuparci?Il dubbio perdurerà a lungo.

Commenti (4)

  1. “l problema è che non sono mai state fatte delle ricerche ufficiali sull’attinenza delle chemtrails”

    Le ricerche ci sono, basta cercare nel web. se poi, come penso, si cercano ricerche ‘Ufficiali’ (che cosa mai vorrà dire questa parola tanto abusata…), cioè governative è impossibile: l’operazione è coperta. per chi desidera saperne di più consiglio il sito di Tanker Enemy, dove c’è la risposta di un ufficiale (firmata) presidenza della repubblica)…

    Gustavo Masoni (spero anche in futuro)

  2. Ciao, mi trovo in una città della Germania, non ho mai avuto disturbi allergici, ma quando il cielo inizzia ha copprirsi di nuvole chimiche cioè lasciate dagli aerei inizzio ad avere sulla pelle dei macchi che sembrano punture di inzetti.
    Cosa devo fare?

  3. Non puoi fare nulla io sono in Lombardia e le stanno buttando pur di sera l aria è irrespirabile ci stanno avvelenato piano piano la NATO.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>