Ondata di caldo, come affrontarla

di Fabiana Commenta

Come evitare colpi di sole e disidratazione

afa

Arriva nel primo weekend di agosto la terza e ultima ondata di caldo dell’estate: si chiama Stige ed è un potente anticiclone africano che trasporta aria bollente e che farà impennare le temperature facendo sfiorare anche i 40 gradi in città come Bologna, Firenze, Roma o Napoli.

Sul sito del Ministero della Salute è possibile consultare il Decalogo anti-caldo per poter affrontare al meglio le prossime giornate che si annunciano incandescenti, ma sono anche gli esperti dell’Ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma a lanciare via Ansa i consigli per la tutela della nostra salute.

 

Se a rischio sono soprattutto anziani e bambini, è bene evitare di uscire soprattutto nelle ore più calde (dalle ore 11 alle ore 18). Meglio consumare pasti leggeri ricchi e frutta e verdura e non appesantirsi, evitando alcol o bibite zuccherate anche per poter riposare meglio e favorire il sonno.

 

 

Ve bene utilizzare i condizionatori e i ventilatori, ma senza esagerare con gli sbalzi termici. Soprattutto in queste giornate è sconsigliato l’accesso ai parchi e alle aree verdi ai bambini, agli anziani, alle persone non autosufficienti o convalescenti, a rischio maggiore di colpi di sole.

In questi giorni è bene evitare l’attività fisica all’aria aperta durante gli orari più caldi della giornata: attenzione anche allo sport improvvisato. Se non si ha un’adeguata preparazione il rischio di cadute aumenta a causa della richiesta di uno sforzo maggiore.

CIBI ANTI INSONNIA PER DORMIRE CON IL CALDO

Attenzione alla disidratazione che causa difficoltà nell’addormentarsi, irrequietezza e nervosismo, ma anche fatica a concentrarsi. Bere sempre frequentemente consumando almeno un litro e mezzo di acqua a giorno e senza aspettare lo stimolo della sete, eventualità che si presenta soprattutto nel caso degli anziani.

 

E dalla Federazione Italiana associazione diritti animali e ambiente arrivano anche le indicazioni i consigli da seguire per un’estate serena anche per gli animali domestici: cani e gatti hanno bisogno di acqua e ombra, evitare passeggiate nelle ore più calde della giornata e non lasciare gli animali chiusi in auto anche solo per pochi minuti.

 

 

 

Foto Thinkstock

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>