Occhio pigro, la soluzione è giocare a Tetris

di Alessandro Bombardieri Commenta

bg-tetris-10

Secondo un recente studio portato avanti da un gruppo di ricercatori canadesi della McGill University, i cui risultati sono stati pubblicati su Current Biology, per risolvere il problema dell’occhio pigro la soluzione non sarebbe quella di coprire l’occhio sano per far lavorare di più quello con problemi.


Lo studio dei ricercatori canadesi ha scoperto che la soluzione migliore sarebbe quella di giocare a Tetris, facendo lavorare insieme i due occhi. Il nuovo approccio contro l’ambliopia prevede l’utilizzo del famosissimo videogioco.

Come fatto notare dagli esperti, la soluzione classica di bendare l’occhio sano per far lavorare di più quello pigro non è una soluzione che sistema completamente il problema. Come dichiarato da Robert Hess, direttore del Dipartimento di ricerca in oftalmologia della McGill University, negli adulti la soluzione migliore per risolvere il problema è quella di creare le condizioni che mettano i due occhi nella condizione di collaborare per la prima volta. I ricercatori sostengono che il cervello degli adulti conserva un importante grado di plasticità che potrebbe consentire di trattare disturbi della vista insorti da bambini e mai risolti.

CIBI PER PROTEGGERE GLI OCCHI

Nel corso dello studio sono stati fatti giocare a Tetris 18 volontari, di cui la metà con l’occhio sano bendato e l’altra metà con entrambi gli occhi utilizzabili. Dopo due settimane di test il gruppo che usava entrambi gli occhi ha mostrato un notevole miglioramento da parte dell’occhio pigro oltre che della percezione tridimensionale della profondità. Lo stesso risultato è stato raggiunto anche quando gli altri 9 hanno tolto la benda e hanno usato entrambi gli occhi per giocare a Tetris.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>